Argentina, terra senza confini

Situata all’ottavo posto nella Top10 dei Paesi più estesi al mondo, l’Argentina è paragonabile a un’immensa tela su cui sono dipinti paesaggi epici, talmente vivi da toccare le corde dell’animo.

Tango, gauchos e fútbol sono gli ingredienti base del cocktail irresistibile che invita a scoprire il Paese più europeo dell’America Latina. Dalla raffinata Buenos Aires alla sconfinata Patagonia, passando per la Cordigliera delle Ande, i rinomati vigneti della zona di Mendoza, le spettacolari cascate di Iguazú e le balene della penisola di Valdés, è facile immaginare perché l’Argentina eserciti da sempre un fascino magnetico sui viaggiatori. 

E se all’incredibile varietà geografica aggiungiamo la vivacità culturale, frutto del mix di radici indigene e influenze europee, ecco che ci troviamo di fronte a un Paese ricco di spunti, contrasti e grandi passioni, dove ogni passo è un’ode al piacere di vivere che risuona tra montagne, città e infinite vastità.

 

Se desideri visitare l'Argentina unisciti a noi. I nostri viaggi sono progettati per piccoli gruppi con l'accompagnamento dall'Italia dei nostri Tour Leader. Scrivici oggi stesso e assicura il tuo posto a bordo! 

Informazioni utili per viaggiare in Argentina

 

 

Nome: Repubblica Argentina

Capitale: Buenos Aires

Superficie: 2.780.000 Km2

Popolazione: 45,81 milioni

bandiera argentina

Documenti e visti

Per viaggiare in Argentina è necessario il passaporto valido per l’intera durata del soggiorno.

I cittadini italiani che desiderano visitare l’Argentina non sono soggetti al visto d’ingresso per turismo e possono soggiornare nel Paese per un periodo massimo di 90 giorni.

Situazione sanitaria

Per viaggiare in Argentina non sono richieste vaccinazioni obbligatorie.

Pur non essendo obbligatorie, oltre alle vaccinazioni di routine – epatite A e B, tetano, difterite e meningococco – si consigliano l’antitifica e la vaccinazione contro la febbre gialla (sopra i 9 mesi d’età) se si è diretti nelle province di Corrientes e Misiones.

Si raccomanda sempre l’adozione di alcune precauzioni a tutela della salute personale: bere solo acqua in bottiglia sigillata, non mangiare cibi crudi o poco cotti, evitare il ghiaccio e la frutta con la buccia. 

Non dimenticare di portare con sé i medicinali che si assumono regolarmente.

Lingua

La lingua ufficiale in Argentina è lo spagnolo, comunemente chiamato castellano: rispetto allo spagnolo peninsulare, presenta differenze a livello fonetico, morfologico, lessicale e utilizza il voseo (uso del vos al posto del tú, con le conseguenti declinazioni verbali).

Religione

La libertà di culto in Argentina è garantita dalla Costituzione, seppur lo Stato riconosca come ufficiale la religione cattolica praticata dal 92% della popolazione: il resto è suddiviso tra ebrei, islamici, greci ortodossi e russi ortodossi.

Elettricità

La corrente elettrica in Argentina è di 220 volt a 50 Hz e utilizza prese di tipo C (2 pin rotondi) e di tipo I (3 pin piatti in uno schema triangolare): è consigliato avere con sé un adattatore universale.

Fuso orario

UTC-3

La differenza rispetto all'Italia è -5h quando da noi è in vigore l'ora legale e -4h quando invece vige l'ora solare.

Telefono e Internet

Il prefisso internazionale dell’Argentina è +54

I servizi di telefonia e internet sono ben sviluppati, soprattutto nelle principali città e nelle zone turistiche. Hotel, ristoranti, caffè e centri commerciali offrono generalmente il Wi-Fi gratuito ai clienti (che è presente anche in molte piazze, parchi e luoghi di interesse turistico delle aree urbane). 

Se si desidera acquistare una SIM locale, i migliori operatori di telefonia mobile presenti sul mercato sono Claro, Movistar e Personal.

Valuta e pagamenti

La valuta ufficiale dell’Argentina è il Peso argentino (ARS): ad agosto 2023 il cambio è 1 € = 314,25 ARS

Nelle città e nelle zone turistiche si trovano banche, sportelli ATM e case di cambio che accettano sia dollari americani sia euro: assicurarsi che le banconote siano in buono stato di conservazione perché non accettano quelle deteriorate ed evitare di cambiare i soldi all’aeroporto perché i tassi sono sempre svantaggiosi. 

Le carte di credito – principalmente VISA, MASTERCARD e AMERICAN EXPRESS – sono d’uso comune e corrente in tutto il paese.

Clima

L'Argentina si estende per 3.700 km da nord a sud e presenta climi molto diversi tra loro: si va dal clima sub-tropicale del nord - caratterizzato dal caldo intenso dei mesi estivi al caldo piacevole dei mesi invernali - a quello temperato di Buenos Aires e della Pampa (a sud del Gran Chaco che comprende l'estuario del Rio della Plata) con inverni miti ed estati calde. In Patagonia, la regione più a sud dell’Argentina, il clima è freddo e ventoso. Si aggiungono il clima oceanico freddo della Terra del Fuoco, con temperature con medie invernali vicine allo zero e medie estive intorno ai 10 gradi, e il clima freddo delle Ande, arido al centro-nord, freddo e nevoso al sud. 

Non esiste un periodo migliore per visitare tutta l'Argentina: per l'estremo sud è necessario scegliere l'estate australe (da dicembre a febbraio), mentre per il nord è preferibile l'inverno, da maggio ad agosto.

Cosa mettere in valigia per viaggiare in Argentina

COSA NON DEVE MANCARE NEL VOSTRO BAGAGLIO A MANO

  • Biglietti aerei

  • Passaporto (con validità residua di almeno 6 mesi dalla data di partenza)

  • Tessera sanitaria / Patente

  • Stampa della polizza sanitaria

  • Contanti (da convertire in loco in valuta locale)

  • Carta di credito abilitata per l’estero (consigliato avvisare la propria banca)

  • Medicinali di uso personale quotidiano

  • Effetti personali e prodotti per l’igiene quotidiana (dentifricio, spazzolino, crema idratante, etc.)

  • Cambio per il viaggio (biancheria intima, calzini, etc.)

  • Gel (amuchina) e/o salviette disinfettanti

  • Mascherine protettiva (facoltativa)

  • Tappi per le orecchie (facoltative)

  • Macchina fotografica / video e materiale accessorio (batterie, schede memoria, etc.)

COSA NON DEVE MANCARE NEL VOSTRO BAGAGLIO DA STIVA

  • T-Shirt manica corta / lunga

  • Maglione / felpa / pile (per gli sbalzi di temperatura notturni)

  • Pantaloni di tela leggeri (meglio se tecnici)

  • Camicie a maniche lunghe

  • Tuta / pigiama

  • Intimo e calzini in cotone

  • Foulard / sciarpa / cappello (per proteggersi da sole / pioggia / sabbia e per accedere nei luoghi sacri)

  • K-way (in caso di pioggia / vento)

  • Scarpe da ginnastica / trekking, sandali comodi e ciabatte da doccia

NB: Prevedere abbigliamento tecnico / termico per i viaggi nel Sud del Paese

ARTICOLI DA TOILETTE / OGGETTI PICCOLI E LEGGERI

  • Crema solare ad alta protezione (labbra e pelle)

  • Occhiali da sole 

  • Salviette rinfrescanti / igieniche / disinfettanti

  • Asciugamani in microfibra

  • Carta igienica e scatola di fiammiferi / accendino (per bruciarla)

  • Calzini supplementari per entrare nelle moschee (obbligo di togliersi le scarpe)

  • Repellente per insetti (stick / spray tropicale)

  • Lampada frontale (con sostituzione batterie / lampadine)

  • Coltellino (rigorosamente nel bagaglio da stiva)

  • Sacchi di plastica grandi per proteggere le cose da sabbia / pioggia

  • Marsupio interno (per proteggere soldi / documenti)

  • Zainetto (uso quotidiano)

  • Fotocopia del passaporto + 4 foto tessera (nel caso in cui il passaporto dovesse essere smarrito o rubato)

VARIE ED EVENTUALI

  • Usare preferibilmente borse / sacche morbide

  • Guanti tecnici (se previsto trekking)

  • Binocolo per l’osservazione della fauna (in caso di birdwatching / safari)

  • Costume / cuffia / occhialini (hotel con piscina / mare)

  • Sacco a pelo caldo (temperatura minima di comfort da 0°C a + 5°C (camp)

  • Sacco lenzuolo / cuscino personale (camp)

  • Bottiglie termiche / borraccia

  • Inverter (con ciabatta / doppia presa) da collegare all’accendisigari della jeep 

Viaggi correlati