ETIOPIA DEL NORD, Festa di San Giorgio

  • Destinazione: Etiopia
  • Durata: 14 giorni, 11 notti

ETIOPIA  DEL NORD

Festa di San Giorgio

LALIBELA ETIOPIA, CROCE SAN GIORGIO

FOCUS DEL VIAGGIO:

  • Visita con accompagnatore culturale, valore aggiunto per le visite ed approfondimenti.
  • Visita alla storia e nelle tradizioni dell’antica Etiopia. Le chiese del Tigrai, le steli di Axum, le isole e i monasteri del lago Tana, e Lalibela con le sue undici meravigliose chiese scavate nella roccia.
  • Festività di San Giorgio, molto venerato in Etiopia. Canti e balli e omelie in una cornice molte suggestiva.
  • Panorami mozzafiato dell’altopiano etiopico.

LA FESTA DI SAN GIORGIO

San Giorgio è uno dei Santi più venerati in Etiopia. Spesso nelle iconografie lo vediamo raffigurato a cavallo nell’atto di uccidere il drago che rappresenta il male ed il peccato. La festività si terrà a Lalibela alla famosa chiesa cruciforme, appunto chiamata San Giorgio. Verrà esposta l’Arca che simbolicamente contiene le tavole della Legge e la cerimonia verrà consacrata dai preti che con abiti da cerimonia di bellezza unica accompagneranno al loro ritmo lento scandito da sistri e tamburi i loro canti religiosi ed ipnotici riempiranno la città.

 

Itinerario di viaggio

Giorno

ITALIA – VOLO INTERNAZIONALE

Partenza da Milano Malpensa per Addis Abeba. Pernottamento a bordo.

Giorno

ADDIS ABEBA

Accoglienza fuori dall’aeroporto da parte della guida. Giornata dedicata alla visita della capitale. Addis Abeba, in amarico “nuovo fiore”, è la terza capitale al mondo per altitudine (2400metri). In particolare segnaliamo la visita prevista al Museo Etnografico Nazionale, considerato nel suo genere di gran lunga il migliore d’Africa, la visita al Museo Archeologico, la Chiesa della Trinità ed infine dal Monte Entoto. In questo luogo troveremo le rovine dell’antico palazzo reale e la chiesa di Debre Mariam (Santa Maria). Qui nacque Addis Ababa per volere della Regina Taytu moglie dell’Imperatore Menelik e godremo di una meravigliosa vista sulla città. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

ADDIS ABEBA – DEBRE LIBANOS – BAHAR DAR

Partenza in prima mattinata verso Bahar Dar. Il lungo percorso si snoderà attraverso strade ricche di colori in terra Amhara. Durante il tragitto si procede verso il monastero di Debre Libanos che visiteremo. Attraverseremo un la “Blu Nile Gorge” (gola del Nilo Azzurro) un lungo canyon, con profonde voragini che si allungano a perdita d’occhio. La grandezza di questo canyon (la cui lunghezza supera i 40 Km.) può ben reggere il confronto con il più famoso Gran Canyon americano. Tragitto lungo ma su strada quasi totalmente asfaltata e molto spettacolare. Arrivo in serata a Bahar Dar. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

BAHAR DAR – LAGO TANA – GORGORA - GONDAR

Giornata dedicata alla visita in barca del Lago Tana. I preti copti nel XVI sec. si spostarono sulle isole per salvare le proprie tradizioni ed il patrimonio di testi sacri e religiosi. Arriveremo alla penisola di Zege dove visiteremo con delle camminate i Monasteri di Betre Mariam, AzwaMariam e Ura Kidane Meret. Questi Monasteri sono immersi in una meravigliosa vegetazione con piante di caffè selvatico e simpatiche scimmiette sugli alberi, e conservano delle meravigliose serie pittoriche di scene bibliche e di vita dei Santi locali. A seguire raggiungeremo l’isola di Dek con la Chiesa di Narga Selassie.  Arriveremo infine a Gorgora dove visiteremo il Faro di Mussolini. Trasferimento in serata a Gondar. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

GONDAR TOUR CITY

Visita ai castelli più antichi e famosi d’Africa, quelli di Gondar. Dopo la visita ai resti dei castelli, si osserverà la piscina reale di Fasiladas, interamente scavata nella roccia e di seguito ammireremo la chiesa di Debre Berhan Silasie chiesa edificata da Eyasu I, nipote di re fondatore. Gli affreschi di questa chiesa (in particolar modo i dipinti angelici del soffitto) rappresentano uno dei più significativi esempi dell’arte figurativa etiopica. Gondar è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio mondiale dell’Umanità. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

GONDAR – DEBARK - AXUM

In questa giornata attraverseremo la strada che costeggia   il Simien National Park dichiarato Patrimonio dell’Unesco. La strada è spettacolare con dei punti panoramici mozzafiato. Durante il tragitto sosteremo per ammirare e fotografare il meraviglioso acrocoro Pernottamento in hotel. FB

Giorno

AXUM TOUR CITY

Axum è sita nella regione del Tigray famosa per la mitica Regina di Saba, è considerata da tutti gli etiopi “Città Santa” da dove nacque il cristianesimo, nel III sec. D.C. Axum: misteriosa ed antica città, considerata anch’essa patrimonio dell’UNESCO, occupa un’importante posizione nella storia d’Etiopia Le nostre visite inizieranno con i famosi obelischi che testimoniano la grandezza dell’Impero di Axum. Visiteremo poi i resti di quel che si pensa fosse il Castello della Regina di Saba ed il Castello di Kaled da cui godremo di una grande vista. La Cattedrale di Nostra Signora di Sion ed il suo Museo contenente molte reliquie della grande antica potenza axumita con molti oggetti appartenenti ai Re ed altri di natura religiosa. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

AXUM – ADWA – YEHA – ADIGRAT

Giornata dedicata al trasferimento. Visita al Monastero di Abba-Pantaleon. Sosteremo a Yeha con visita al tempio della Luna. La parte più antica rappresenta un’importante testimonianza della civiltà precristiana etiopica risalente al V secolo A.C. Nell’attigua costruzione, edificata in periodi successivi, è stato allestito un museo dove vi sono raccolti molti antichi manoscritti, corone, croci e altri tesori unici nella storia d’Etiopia. *Possibilità (SU RICHIESTA) di visita al Monastero di Debre Damo (accesso consentito solo per i maschi). L’arrampicata dovrà essere effettuata sulla roccia con l’aiuto di una corda. Chiediamo quindi una liberatoria per la salita. Visita al cimitero italiano ed alla Cattedrale Cattolica. Arrivo ad Adigrat. Pernottamento in lodge. FB

Giorno

ADIGRAT – GEREALTA - MEKELE

Partenza da Adigrat per Mekele. Visiteremo la Moschea di Negash. A seguire la Chiesa nella roccia di Adi Kesho. Per finire visita alla Chiesa nella roccia di Abraham Tsaa. Arrivo a Mekele. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

MEKELE – KOREM – SEKOTA – LALIBELA

Intera giornata di viaggio dedicata al trasferimento dal Tigray la regione più a nord dell’Etiopia alla regione Amhara. Durante il tragitto, sono previste varie soste paesaggistiche. Meraviglioso l’ultimo tratto prima di arrivare a Lalibela. Visita alla Chiesa di Gennet Maryam (Paradiso di Maria). In serata arrivo a Lalibela. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

LALIBELA FESTIVITÀ DI SAN GIORGIO

In mattinata vivremo i festeggiamenti a San Giorgio molto venerato in Etiopia con canti e litanie molto suggestive in prossimità della Chiesa di San Giorgio. Inizio delle visite alle Chiese Pernottamento in hotel. FB

Lalibela nata dall’omonimo Re e poi completata dai suoi successori, ha mantenuto inalterata la propria bellezza e la sacralità del luogo grazie all’isolamento avuto nel tempo. Oggi è poco più di un villaggio situato a m 2600 d’altitudine. Anticamente fu la fiorente e popolata capitale della dinastia medioevale degli Zagwe conosciuta con il nome di Roha. Questo complesso di undici chiese rupestri è stato costruito, come dice la leggenda, con l’aiuto degli angeli o, come raccontano alcune cronache etiopiche, con l’aiuto di operai provenienti dall’Egitto coordinati dalla grande conoscenza di raffinate tecniche costruttive degli architetti del tempo. Vennero scavate nella roccia undici chiese monolitiche congiunte con gallerie, tunnel, passaggi anch’essi scavati nel ventre della terra. Infine venne creato un fiume per dividerle chiamato “Giordano. La più grande è la famosa Chiesa di San Giorgio. Tutte le chiese sono scavate all’interno e svuotate ed arricchite da nicchie, capitelli, pilastri e finestre dalle varie forme. L’insieme delle undici chiese che si visiteranno, sono state dichiarate patrimonio mondiale dall’UNESCO.

Giorno

LALIBELA - L’OTTAVA MERAVIGLIA

In mattinata completamento delle Chiese di Lalibela e visita al mercato cittadino settimanale. Nel pomeriggio visita alla Chiesa di Yemrehanna Kristos appena fuori Lalibela. La Chiesa costruita e scavata nella pietra è in puro stile axumita. Rientro a Lalibela per la cena. Pernottamento in hotel. FB

Giorno

LALIBELA – VOLO DOMESTICO – ADDIS ABEBA – VOLO INTERNAZIONALE

Volo domestico per Addis Abeba. Saranno disponibili stanze di cortesia per un eventuale ristoro. Eventuale completamento delle visite. Cena d’arrivederci e trasferimento all’aeroporto Internazionale Bole Airport.

Giorno

ITALIA

Pernottamento a bordo. Arrivo in Italia all'aeroporto di Roma Fiumicino. In coincidenza il volo Alitalia per Milano Linate.

Fine dei servizi Etiopia del Nord, Festa di San Giorgio.

NOTA BENE

NOTA – Tutte le escursioni sono progettate in modo da essere abbastanza flessibili per potersi adeguare alle condizioni del tempo e approfittare delle opportunità che possiamo incontrare lungo il percorso. Considerando la natura del viaggio, alcune parti potrebbero essere modificate per cause imprevedibili e sulla base di decisioni dello staff locale. Sono richiesti flessibilità e spirito di adattamento.

NOTA BENE: Si prega di notare prima dell’adesione al viaggio, tutte le disposizioni Sanitarie Internazionali Anti-Covid come previsto da normative in uscita/entrata da/per l’Italia e nel luogo di destinazione del viaggio.

LE SISTEMAZIONI IN CORSO DI VIAGGIO

ALBERGHI:

  • Addis Abeba: Eliana Hotel o Heyday Hotel
  • Bahar Dar: Homeland Hotel o similare
  • Gondar: Taye Hotel o similare
  • Axum: Sabean Hotel o Yeha Hotel
  • Adigrat: Agoro Lodge
  • Mekele Axum Hotel o Planet Hotel
  • Lalibela: Lal Hotel o Mountain View Hotel

OPERATIVI VOLI INDICATIVI

  Voli con Ethiopian Airlines e Alitalia

  • ET 703U 16JAN  MXPADD   2020  0640
  • ET 123H 28JAN  LLIADD     1245  1450
  • ET 712H 29JAN  ADDFCO  0010  0430  
  • AZ 2010G 29JAN  FCOLIN 0700  0810   

POLIZZE ASSICURATIVE EUROP ASSISTANCE

Visita la nostra pagina dedicata alle polizze di viaggio
https://www.viaggitribali.it/assicurazioni/

Viaggia in sicurezza

Recensioni

ETIOPIA STORICA
15 novembre 2016
Etiopia Storica con Alberto Elli
Adesso, al ritorno, il viaggio a lungo fantasticato in quella terra bella e tormentata che è l'Etiopia, è diventato ricordo, vivo e ancora vicino. Ho temuto non saremmo partiti, a causa delle turbolenze politiche e sociali di cui, come al solito, siamo stati scarsamente e malamente informati dai nostri organi di stampa, sempre troppo disattenti alle realtà "altre e minori" oppure per motivi, magari, legati alla eventuale esiguita' numerica del gruppo, dato - questo - che potrebbe far desistere un tour operator/cash and carry a organizzare un viaggio che invece - come molti viaggi un po' fuori rotta - richiede un po' impegno e un po' di sincera passione proprio da parte di chi lo propone. Perciò, da subito, un riconoscimento a voi di viaggi tribali e certamente al prof. Elli, nostra guida attenta e competente, oltre che persona umanamente piacevole e alla mano. Gruppo di 8 persone (una vera fortuna) , pulmino offtrack spazioso e comodo per viaggi su strade bellissime in continuo saliscendi e spesso sterrate, autista abile e discreto (plauso), guida locale etiope importante nel mediare con la realta' locale e nell'equilibrare comprensibili esigenze e piccoli imprevisti (se proprio non sempre, almeno molto spesso). Dell'etiopia dirò : va soltanto vista e possibilmente capita con un po' di umiltà. Personalmente l'ho trovata straordinariamente bella e interessante, come tutti i territori in cui la vita ha un altro tempo, un altro senso, un altro codice lontano e tuttavia comune alle nostre radici e alla nostra cultura. E bella, bellissima la sua gente arcaica e aristocratica pur, molto spesso, nella povertà dignitosa di un aratro di legno in mezzo a spazi sconfinati di teff e di sorgo rosso, di mandrie libere di manzi e zebu, agnelli e asini assistiti da voli di falchi e avvoltoi. E intorno eucalipti, ginepri ed acacie. Etiopi maratoneti, in marcia perenne nei campi, dai campi ai villaggi, dai villaggi alle città coi loro carichi di fascine di legna, uova, polli, asini, taniche d'acqua. Sempre in cammino, verso le chiese rupestri, verso la fede di Lalibela dalle meravigliose chiese tagliate nella roccia, avvolti negli shamma, in preghiera perenne. E i bambini, belli come il sole e ridenti, in stracci e che parlano inglese, perché vanno a scuola prima o dopo aver lavorato nei campi. Immagini, persone, luoghi, vite, paesaggi, chiese, santi che, pur senza un piede, hanno tuttavia con le loro onnipresenti immagini girato, anche loro, questa terra che un Dio ha scelto di illuminare con la sua continua presenza. Non dimenticherò mai tutto questo. E neppure i compagni di viaggio stimolanti, divertenti, piacevoli e grandi viaggiatori, che hanno reso questa esperienza ancora più bella. Grazie a tutti, di cuore e nella speranza di ritrovare un viaggio, una guida, un gruppo, un abile autista e anche una guida locale (e un po' partenopea) così. Ps . Non saprei cosa migliorare, del viaggio. Forse un po' la parte delle culture precedenti la cristiana poiché sono stata molto colpita anche dal tempio di Yeha e sono appassionata di archeologia. E poi farei carte false per poter visitare lo Yemen ed è agli yemeniti che dobbiamo quel tempio maestoso. Saluti e ancora grazie. Carla Giannini, firenze.
CARLA
★★★★★
Prezzo a persona a partire da:
€2935.00
Acconto: €1000.00

Travel experts