TURCHIA ORIENTALE, MESOPOTAMIA

ETNIE CURDE DEK TATUATE

TURCHIA

FOCUS DEL VIAGGIO:

  • IMPEGNO MEDIO
  • DURATA 14 GIORNI, 13 NOTTI
  • VIAGGIO CULTURALE, NATURALISTICO, STORICO
  • GUIDA LOCALE IN LINGUA INGLESE, MEDIATORE CULTURALE IN ITALIANO

STILE DEL VIAGGIO:

  • TURISMO CULTURALE, ARCHEOLOGICO, UNESCO HERITAGE
  • RESPONSABILE, ETNICO, NATURALISTICO
  • TURISMO FOTOGRAFICO: ARCHITECTURAL PHOTO, LIFESTYLE, STREET LIFE, PORTRAIT, CLOSE-UP SHOT, LANDSCAPE, NATURA, TRAVEL REPORTAGE

VIAGGIO IN SICUREZZA:

  • HOTEL – (STANDARD LOCALI)
  • MEZZI DI TRASPORTO IN SICUREZZA (Minibus)
  • CORRISPONDENTI CONSOLIDATI E AUTORIZZATI 
  • ITINERARIO IN SICUREZZA
  • ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA DA 7 PARTECIPANTI 
  • GARANZIA POLIZZE DI VIAGGIO ALLIANZ ASSICURAZIONE

EMOZIONI DEL VIAGGIO:

La Turchia per i grandi viaggiatori è conosciuta per lo splendore della Cappadocia, ma c’è un’altra Turchia, meno nota e altrettanto ricca di tradizioni, che si estende in Anatolia sudorientale e Mesopotamia, culle di civiltà antichissime e ricche di siti archeologici di inestimabile valore. L’itinerario inizia a Trabzon, sul Mar Nero orientale dove nella natura verdeggiante e boschiva è custodito lo strepitoso Monastero di Sumela. Si procede verso l’altopiano rosso ocra di Erzurum, capitale selgiuchide dal fascino intatto. Poi ancora boschi, salti d’acqua sorgiva ed i verdi pascoli di Kars, con le Chiese armene e le spoglie dell’antica capitale Ani, cuore nevralgico della via della seta con architetture uniche e impressionanti lungo il confine armeno. Visiteremo il maestoso Monte Ararat, con le sue nevi perenni, il castello di Ishak Pasha dalle architetture arabesque e l’immenso lago di Van, dove acqua dolce e salata scorrono senza mai incontrarsi creando meravigliose sfumature di colore dal turchese allo smeraldo, cimiteri medievali e la leggendaria isola di Aktamar. Arriveremo in Mesopotamia, percorrendo le rive del Tigri daHasankeyf a Midyat, seguendo le tracce del Cristianesimo delle origini conservato nei bellissimi monasteri di rito siriano e navigando l’Eufrate passeremo da Sanliurfa al Monte Nemrut con le gigantesche teste scolpite. Visiteremo le sconosciute rovine di Darra; Gobleki Tepe, il sito archeologico più antico del mondo; Gaziantep, con gli straordinari mosaici romani di Zeugma. L’Anatolia sudorientale è anche il territorio dove i curdi formano il predominante gruppo etnico, che approfondiremo con una visita presso un villaggio, ospiti di una famiglia curda. Qui conosceremo le donne DEK, tatuate sul volto, simbolo dell’identità curda. Un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio, tra paesaggi maestosi, una popolazione genuina, e con un comfort europeo.

TURCHIA

Itinerario di viaggio

Giorno

ITALIA – VOLO INTERNAZIONALE – ISTANBUL – TRABZON

Disbrigo della formalità di imbarco e partenza con volo di linea per Istanbul con pasto a bordo. Arrivo a Istanbul, pratiche di immigration e proseguimento con volo domestico diretto a Trabzon. All’arrivo in aeroporto, incontrerete autista e guida, che vi aspettano per trasferimento in hotel. Sistemazione, cena, tempo libero e pernottamento.

Giorno

MONASTERO DI SUMELA E ERZURUM

Colazione e check out. Nel centro di Trebisonda, con splendida posizione fronte mare, si visita la bellissima moschea di Santa Sofia, ex basilica ortodossa che riassume in sé le forme dell’architettura Ortodossa e Armena, un unicum nel suo genere. Partenza per il distretto di Macka. Visita del bellissimo Monastero di Sumela, sospeso in aria tra cielo e terra. A fine visita partenza per Erzurum, gloriosa capitale Medievale Selgiuchide. Il percorso è abbastanza lungo ma molto interessante per la varietà dei paesaggi che si attraversano. Dalla natura lussuriosa e verdeggiante del Mar Nero agli altopiani color rame e rosso ocra di Erzurum, a 1900 metri di quota, punto di inizio del nostro viaggio sulle aree degli altipiani. Cena e pernottamento.

Giorno

ERZURUM – ANI – KARS (MINIBUS)

Colazione e check out. Visita del Centro di Erzurum. La città con il nome di Teodosiopoli fu per secoli una delle roccaforti orientali di Bisanzio ed ha origini molto antiche: fu conquistata dall’imperatore Teodosio I nel IV sec. e divenne un baluardo contro le invasioni dei popoli orientali. Fulgida capitale della fortunata dinastia medievale dei Selgiuchidi, oggi è un punto di transito commerciale e di riferimento culturale della regione orientale. Visiteremo la Grande Moschea e la Cifte Minareli Medrese, capolavoro indiscusso della architettura islamica d’Anatolia. Nel pomeriggio si parte verso nord-est, costeggiando il confine con la Georgia e attraverso un’area di ampi panorami, alla volta delle rovine di Ani, città fantasma al confine con l’Armenia. Ricca capitale del Regno Armeno su un altopiano a circa 1450 m di altitudine, Ani era in grado di rivaleggiare con Costantinopoli data la sua posizione strategica posta sulla gola del Torrente Arpa Cay, nodo di scambio dei percorsi terrestri delle carovaniere della seta, che oggi segna il confine tra Armenia e Turchia. Dopo le emozioni di Ani si procede verso Kars, città interessata dalla influenza russa conseguente ai numerosi tentativi di conquista da parte degli Zar che, in diversi momenti della storia, hanno minacciato la lunga supremazia ottomana. Sistemazione in hotel, cena e pernottamento a Kars.

Giorno

KARS – DOGUBEYAZIT – VAN (MINIBUS)

Colazione e check out. Iniziamo dalla visita delle chiese cristiano - armene del X secolo, concentrate sulla via che conduce al castello di Kars, un imponente forte costruito dai georgiani e rimaneggiato dagli ottomani, da cui si gode un ampio panorama sulla città. Partiremo poi alla volta di Dogubeyazit, costeggiando il confine armeno tra mandrie e fiumi, dove all’improvviso dopo le cave di sale e il panorama che dai pascoli lascia il via a rocce dalle sfumature rosse e viola, vedremo all’improvviso emergere nella sua imponenza il Monte Ararat, che ci accompagnerà durante tutto il tragitto come un amico attento e premuroso. Ci recheremo per una visita al Castello di Isak Pasha, edificato dall’emiro curdo da cui prende il nome e la cui architettura riecheggia atmosfere delle millee una notte. Ripartiremo poi alla volta di Van, attraverso valichi e alture che fiancheggiano il confine iraniano. Sistemazione in hotel, cena e tempo libero. Pernottamento a Van.

Giorno

VAN – AKTAMAR – TUSPA – VAN (MINIBUS, TRAGHETTO)

Colazione. Inizieremo con una gita alla strepitosa isola di Aktamar. Dal porticciolo di Gevas ci imbarcheremo con un traghetto e raggiungeremo l’isola in 20 minuti di piacevole navigazione sulle acque azzurre del lago, ammirando il Monte Artos – da cui si genera la catena dei Monti Tauri - e il monte Suphand – la seconda vetta più alta di Turchia dopo l’Ararat. L’isola prende il nome dalla leggenda popolare legata alla storia della principessa “Tamara” e del suo amore impossibile per un giovane pastore armeno. Visiteremo insieme la chiesa del X secolo oggetto di un portentoso intervento di restauro durato dieci anni e condotto da un’equipe di Americani, Inglesi e Tedeschi. Ci sarà poi tempo per godere dell’isola e per chi vuole, nuotare nel lago. Nel pomeriggio rientreremo a Van per visitareTushpa, antica capitale del Regno Urarteo, fiorito dal IX sec. All’inizio del VI sec. a. C. uno dei più grandi stati dell’Antico Oriente. Ciò che rimane di Tushpa si erge intorno al castello che domina l’intera città moderna di Van – interessata da sempre da forti terremoti - Salendo verso il punto panoramico del sito, visiteremo ambienti con iscrizioni cuneiformi - affini alla lingua Assira – a fine giornata rientro in hotel. Cena tempo libero e pernottamento a Van.

Giorno

VAN – AHLAT – TATVAN (MINIBUS)

Dopo colazione partiremo verso Tatvan intraprendendo una rotta lungo la sponda Nord del Lago, traiettoria che ci permetterà di visitarne tutto il perimetro. Raggiungeremo Ahlat, un villaggio ai piedi del monte Suphand che fu la prima capitale del Regno Selgiuchide in epoca medievale. Visiteremo Mausolei Monumentali e il più ampio cimitero selgiuchide dell’Anatolia Orientale. Riprenderemo poi la via verso Tatvan, dove giungeremo in serata. Sistemazione in hotel, cena, tempo libero e pernottamento a Tatvan.

Giorno

TATVAN – HASANKEYF – MIDYAT – MARDIN (MINIBUS)

Colazione e partenza per Hasankeyif, la perla sul Fiume Tigri, oggi sommersa dalla diga di Ilisu. Attraverseremo lembi di terra incantata, entrando in Mesopotamia, terra abitata da popolazioni ed etnie miste, vero melting pot socio culturale d’Anatolia. Hasankeyf è stata sommersa dalle acque della diga Ilisu, sul Fiume Tigri ma i monumenti sono visibili sulla sponda della collina dove sono stati sistemati prima del completamento della diga. Proseguiamo verso Midyat, cittadina arabesque nel cuore della mezzaluna fertile e visiteremo il Monastero di Mor Gabriel. Dopo la visita si prosegue per Mardin. Sistemazione in hotel e pernottamento.

Giorno

DARA – MARDIN – DIYARBAKIR (MINIBUS)

Nella giornata di oggi continueremo la scoperta del cristianesimo delle origini, dei monasteri e i culti della cristianità siriaco – cristiana. Prima però effettueremo una sosta all’antica città di Dara, una perla fuori dalle rotte, sepolta nelle rocce della piana mesopotamica. Teatro di una delle battaglie più significative nella storia del vicino oriente antico – dove I romani inflissero per la prima volta una cocente e netta sconfitta alle truppe persiane – Dara era una città fortificata anticamente protetta da 4 Km di mura. Fondata dall’Imperatore Anastasio per dare alle legioni un luogo dove riposare, preparare le armi e sorvegliare il confine, era ornata di chiese, granai, baluardi e torri. Sulla collina più alta venne costruita la cittadella, completata da empori, un bagno pubblico, cisterne per l’acqua ed al centro, il castello. A Mardin, splendida città a terrazze che domina la piana fertile visiteremo il Monastero dello Zafferano, altro cuore pulsante della cristianità assiro - siriaca delle origini. Partiremo poi alla volta di Diyarbakir, la Istanbul del Medio Oriente Anatolico. Circondata da possenti mura in basalto nero erette nel 349 al tempo dell’imperatore Costanzo, Diyarbakir, anticamente conosciuta col nome di Amida, è situata a 600 metri di altitudine sul ciglio di un terrapieno che discende al fiume Tigri. Visiteremo il ponte medievale e le mura prima di entrare in città. Sistemazione in hotel e pernottamento a Diyarbakir.

Giorno

DIYARBAKIR – NEMRUT (MINIBUS)

Dopo colazione partiremo per una visita al centro storico di Diyarbakir. Inizieremo dalla piccola Chiesa Cattolico - Caldea di Mar Petyum e proseguiremo poi nelle stradine di basalto che si srotolano ai piedi della grande muraglia per giungere alla Chiesa Armena Ortodossa di San Girago, che ospita il primo museo armeno di Anatolia. Le Chiese, importanti centri di riferimento per le minoranze di cui sopra, testimoniano l’attitudinale e storica convivenza di culture e religioni miste del Medio Oriente Anatolico. Dopo una visita della Ulu Cami,la grande moschea, passeremo poi dal coloratissimo Mercato Coperto ricco di prodotti organici e spezie regionali, manufatti artigianali e tessuti locali. Giungeremo così nello splendido Caravanserraglio di Hasan Pasha, di epoca medievale, per una pausa ristoro. Nel primo pomeriggio raggiungeremo il Parco Nazionale del Monte Nemrut, sito Unesco. Sistemazione in una pensione a carattere familiare, breve pausa. In tempo utile per il tramonto saliremo sulla cima del Monte per ammirare le enormi teste di Pietra che adornavano il Mausoleo di Antioco I. Cena e pernottamento a Karadut.

Giorno

NEMRUT – GOBEKLI TEPE – SANLIURFA (MINIBUS)

Colazione e partenza per Sanliurfa, la gloriosa città del profeta Abramo. Sosteremo in visita presso la collina archeologica del tempio di Gobekli Tepe, il tempio più antico della storia che apre una nuova prospettiva circa il cammino dell’umanità coi suoi 13000 anni. A seguire Sistemazione in hotel, breve pausa e poi visita del parco cittadino di Halil Ibrahim, con le piscine sacre e la grotta di Abramo. Entreremo in contatto con la figura di ,Abramo narrata da diverse tradizioni e ammireremo il mitologico altare del Re Nimrod, il mitico fondatore di Babele. Non mancheremo di visitare il bellissimo mercato coperto di Sanliurfa, dove sarà possibile assistere alla produzione e vendita di manufatti dell’artigianato tradizionale. Cena tradizionale “sira gecesi” e pernottamento a Sanliurfa.

Giorno

SANLIURFA – HARRAN – KISAS – HALFETI – GAZIANTEP MINIBUS, BARCA ETNIE DEQ

Colazione e partenza per Harran, la città natale da cui Abramo partì per dirigersi verso la terra promessa. Sito antichissimo e ricco di testimonianze storico archeologiche primitive, Harran è nota al pubblico mondiale per le case tradizionali a forma di alveare che richiamano la forma dei trulli pugliesi. Visiteremo l’insediamento antico che sorge su un antico tempio dedicato al culto del dio Luna, appartenuto alla cultura dei Sabei, popoli medio orientali seguaci di culti planetari ed astrali. Dopo la visita di Harran ci dirigiamo a Kisas per pranzare in una famiglia locale di curdi, dove potremo intrattenerci in conversazione con le donne DEK, tatuate sul volto, simbolo dell’identità curda. Il Deq Xal è il tatuaggio tradizionale e unico dei curdi, più comunemente diffuso tra le donne curde, ma osservabile anche tra gli uomini. Esso può essere sulla fronte, sul mento o sulla mano. Dopo pranzo proseguiamo per Halfeti, una cittadella storica molto suggestiva poichè parzialmente sommersa dalle acque dell’Eufrate, nei pressi della diga di Birecik. Ricca di tracce risalenti a diverse epoche tra cui ittita, romana, abbaside, selgiuchide ed ottomana la città non è solo famosa per le architetture che affiorano dalle acque. Qui infatti nasce spontanea la rosa nera che caratterizza la fama mondiale di Halfeti. Queste rose rarissime sbocciano in piccole quantità in estate: grazie alle peculiari condizioni del suolo locale e i livelli di PH delle acque sotterranee presentano boccioli dal colore rosso intenso per poi diventare nere nel periodo della maturazione, in estate appunto. Effettueremo un giro in barca sulle acque per ammirare le gole, gli insediamenti neolitici nelle rocce e i resti che affiorano dall’acqua. In serata proseguiamo per Gaziantep. Sistemazione e pernottamento.

Giorno

GAZIANTEP – VOLO DOMESTICO – ISTANBUL (MINIBUS, AEREO)

Inizieremo subito con la visita dello strepitoso Museo dedicato ai mosaici di Zeugma grandiosa località prima ellenistica e poi romana sull’Eufrate. È stato aperto nel 2011, è costato oltre 50 milioni di dollari, è il museo esclusivamente dedicato a mosaici – la superficie totale dei mosaici è di oltre 2700 m2 – più grande al mondo. Il museo è stato costruito sfruttando gli edifici di una fabbrica per la produzione di alcolici, del rakı. I mosaici vengono presentati – con informazioni essenziali e precise – in modo sia cronologico sia geografico, secondo la vicinanza all’Eufrate: risalgono al II e III secolo dopo Cristo, il museo contiene anche quelli di età posteriore e bizantina – pavimenti di chiese, ad esempio. rinvenuti nella regione. La particolarità è data dal contesto: perché colonne e altri elementi architettonici sono quelli originari, recuperati negli scavi degli ultimissimi anni. Nel centro visiteremo la Eyuboglu Cami, moschea di stile siriano risalente al XV secolo, le antiche case armene e il bazar. Dopo la visita avremo modo di gustare un bel pranzetto a base di fantasiose pietanze locali. In serata volo diretto a Istanbul. Trasferimento in hotel. Serata libera e pernottamento.

Giorno

ISTANBUL CITY TOUR (MINIVAN)

Prima colazione in hotel - intera giornata dedicata alla visita con guida della città e delle aree storiche Patrimonio Unesco - visita dell’Ippodromo Romano, la Moschea Blu dotata di ben sei minareti e di maioliche blu (la Moschea è oggetto di una fase di restauro, con visibilità limitata), la Cisterna Sotterranea Yerebatan, la grandiosa Moschea di S. Sofia costruita nel VI secolo da Giustiniano e considerata il capolavoro dell’arte bizantina, il Palazzo Topkapi, residenza dei Sultani Ottomani per 400 anni dopo la conquista di Costantinopoli, la visita include anche la sezione Harem - pranzo in ristorante - cena in hotel - dopocena Istanbul by night, escursione con bus privato e guida a Taksim o Sultanahmet Patrimonio Unesco, con magnifica vista della Moschea Blu illuminata - pernottamento.

Giorno

ISTANBUL – VOLO INTERNAZIONALE – ITALIA

Trasferimento in aeroporto, dove sbrigate le formalità doganali in uscita, segue l’imbarco su aeromobile con pasto a bordo. Arrivo nella destinazione italiana di rientro.

Fine dei servizi di Viaggitribali “Turchia Orientale, Mesopotamia”

NOTA BENE

NOTA – Alcune variazioni nel programma possono essere realizzate dalla locale organizzazione,
se ritenuto necessario per ragioni tecnico operative e di sicurezza, traffico. La decisione in merito a
possibili variazioni spetta alla Guida/staff locale. Si richiede flessibilità e spirito di adattamento.

  • L’ingresso nel paese è consentito senza restrizioni
  • Visto free all’ingresso aeroportuale (non necessario per motivi turistici per soggiorni inferiori
    a 90 giorni).

Occorre il Passaporto o la Carta d’Identità valida per l’espatrio (validi almeno 5 mesi dalla data di
partenza). Se la Carta d’Identità in possesso è ancora in formato cartaceo, è fondamentale che sia
perfettamente intatta per evitare il rischio di rigetto all’imbarco. Il Passaporto deve avere almeno
una pagina libera, per l’apposizione dei timbri di entrata ed uscita.

LE SISTEMAZIONI IN CORSO DI VIAGGIO

ALBERGHI:

NB: Le sistemazioni non sono paragonabili a quelle di tipo occidentale e potrebbero
presentare disservizi.

OPERATIVI VOLI INDICATIVI

OPERATIVI VOLI INDICATIVI COMPAGNIA AEREA TURKISH AIRLINES DA:

MILANO MXP

  • TK1874 10AUG MXPIST 1055 1450
  • TK2834 10AUG ISTTZX 1740 1930
  • TK2241 21AUG GZTIST 1755 1950
  • TK1895 23AUG ISTMXP 1210 1410

VENEZIA MARCO POLO

  • TK1868 10AUG VCEIST 0925 1305
  • TK2834 10AUG ISTTZX 1740 1930
  • TK2241 21AUG GZTIST 1755 1950
  • TK1869 23AUG ISTVCE 1740 1910

BOLOGNA

  • TK1322 10AUG BLQIST 1050 1435
  • TK2834 10AUG ISTTZX 1740 1930
  • TK2241 21AUG GZTIST 1755 1950
  • TK1323 23AUG ISTBLQ 1215 1355

ROMA FCO

  • TK1862 10AUG FCOIST 1050 1435
  • TK2834 10AUG ISTTZX 1740 1930
  • TK2241 21AUG GZTIST 1755 1950
  • TK1865 23AUG ISTFCO 1250 1430

NB: Operativi voli quotati al 06.02.2024 e soggetti a variazione all’atto della stampa del biglietto aereo.

Possibilità di partenza da altri aeroporti (su richiesta e quotazione a parte)

POLIZZE ASSICURATIVE EUROP ASSISTANCE

Visita la nostra pagina dedicata alle polizze di viaggio
https://www.viaggitribali.it/assicurazioni/

Viaggia in sicurezza

Prezzo a persona a partire da:
€4290.00
Acconto: €1500.00
Calendario partenze

Clicca sulla data che vuoi prenotare:

  • ISCRIONI CHIUSE ENTRO IL 17 MAGGIO
    Da: Sab 10/08/2024 - A: Ven 23/08/2024
    Price: €4290.00
    Blocca il prezzo entro il 15/03/2024

Travel experts