SANTO DOMINGO GREEN, Il Cuore dei Caraibi


DAL 9 AL 19 FEBBRAIO 2023


Il fascino del Caribe nascosto e la sua genuina cultura coloniale. Un mix esplosivo di storia, arte, cultura, tradizioni, musica e gastronomia



FOCUS DEL VIAGGIO:

  • IMPEGNO MEDIO/FACILE
  • DURATA 11 GIORNI, 9 NOTTI
  • VIAGGIO CULTURALE, NATURALISTICO, ESPERIENZIALE
  • GUIDA LOCALE IN LINGUA ITALIANA
  • ACCOMPAGNATORE DALL’ ITALIA DA 10 PARTECIPANTI

STILE DEL VIAGGIO:

  • TURISMO SOSTENIBILE FINALIZZATO ALLA VALORIZZAZIONE DI CULTURE E TRADIZIONI LOCALI NEL RISPETTO DELL’AMBIENTE
  • TURISMO CULTURALE, UNESCO HERITAGE, CITTA’ COLONIALI
  • TURISMO ESPERIENZIALE CON VISITE A PIANTAGIONI DI CACAO E TABACCO
  • ECOTURISMO A IMPATTO ZERO
  • TURISMO NATURALISTICO, PARCHI NAZIONALI, RISERVE DELLA BIOSFERA UNESCO, WHALE WATCHING, WILDLIFE
  • TURISMO FOTOGRAFICO: LIFESTYLE, LANDSCAPE, SKYLINE, PORTRAIT, STREET LIFE, ANIMAL SPOTTING

VIAGGIO IN SICUREZZA:

  • HOTEL 3/4 stelle standard categoria locale
  • MEZZI DI TRASPORTO IN SICUREZZA (Bus)
  • CORRISPONDENTI CONSOLIDATI E AUTORIZZATI
  • ITINERARIO IN SICUREZZA
  • GARANZIA POLIZZE DI VIAGGIO EUROP ASSISTANCE

EMOZIONI DEL VIAGGIO:

L’itinerario si sviluppa nella Repubblica Dominicana, una delle maggiori isole delle Antille, che si estende sui due terzi orientali dell’isola di Hispaniola. Santo Domingo “La Capital”, come viene tipicamente chiamata, è un collage di culture e quartieri. Al centro è la Zona Coloniale, patrimonio mondiale UNESCO, dove si concentrano le chiese più antiche e i forti lasciati dagli europei. All’estremo sud-ovest al confine con Haiti, la provincia di Perdenales è un remoto paradiso terrestre. E’ caratterizzato da un perfetto connubio di paesaggi costieri e scenari quasi desertici atipici, per via della biodiversità presente tra le Dune di Danì e il deserto di Azua; in quest’area le colline conservano nelle loro viscere ancora intatto il segreto del Larimar, una rara pietra dura di colore azzurro. Proseguendo verso il confine haitiano rivelano il loro splendore Cabo Rojo e Bahia de las Aguilas, la più bella spiaggia di tutta l’isola caraibica. Nei dintorni il Jaragua National Park, parte della Riserva della biosfera UNESCO, ospita 400 diverse specie di flora e 130 varietà di uccelli, tra cui gli splendidi fenicotteri rosa della Laguna de Oviedo. La scoperta delle bellezze naturali si fonde con un’esperienza che combina ecoturismo e gastronomia lungo “El Sendero del Cacao”, arrivando a San Francisco de Macorís, dove si trovano piantagioni di cacao; si raggiunge poi Santiago de Los Caballeros, capitale del tabacco, prima di pervenire a Puerto Plata, sulla costa settentrionale, nota come Costa d’Ambra. La penisola Samaná rimane un vero paradiso naturale: dalle sue ondeggianti vallate si originano fiumi dall’acqua cristallina e la Cascata del Salto del Limón. Ogni anno oltre 1.500 megattere ritornano nella Baia di Samaná, per accoppiarsi, partorire e nuotare nel meraviglioso paesaggio tropicale. Qui l’osservazione di foreste pluviali si completa con l’escursione verso magnifiche spiagge bianche al largo nell’Isola di Cayo Levantado. Questo Caribe nascosto, che stupisce tra piantagioni di cacao, tabacco e caffè, e pueblos dove la cultura genuina è radicata all’ombra del fascino colonial30/11/2021e, si integra con un mix esplosivo di storia, arte, cultura, tradizioni, musica e gastronomia.


ITINERARIO IN BREVE:

  • 1. Italia – Volo Internazionale – Santo Domingo  D
  • 2. Deserto di Azua – Dune di Banì – Cueva de la Virgen – Barahona  FB 
  • 3. Jaragua National Park – Laguna di Oviedo – Parque Eolico Los Cocos – Pedernales  FB
  • 4. Cabo Rojo – Bahia de Las Aguilas – Barahona  FB
  • 5. Barahona – San Francisco de Macorís – Sendero del Cacao – Santiago  FB
  • 6. Santiago De Los Caballeros – Puerto Plata  FB
  • 7. Puerto Plata City Tour  FB
  • 8. Puerto Plata – Penisola Samanà – Salto Del Limon – Las Terrenas  FB                                                            
  • 9. Penisola Samanà – Las Terrenas – Whale Watching – Cayo Levantado  FB                                              
  • 10. Santo Domingo City Tour – Partenza  B,L
  • 11. Volo Internazionale – Italia

LEGENDA: B = PRIMA COLAZIONE / L = PRANZO / D = CENA / FB = PENSIONE COMPLETA


NOTA – Tutte le escursioni sono progettate in modo da essere abbastanza flessibili per potersi adeguare alle condizioni del tempo e approfittare delle opportunità che possiamo incontrare lungo il percorso. Considerando la natura del viaggio, alcune parti potrebbero essere modificate per cause imprevedibili e sulla base di decisioni dello staff locale. Sono richiesti flessibilità e spirito di adattamento.


NOTA BENE: Si prega di notare prima dell’adesione al viaggio, tutte le disposizioni Sanitarie Internazionali Anti-Covid come previsto da normative in uscita/entrata da/per l’Italia e nel luogo di destinazione del viaggio.

  • GREEN PASS vaccinale completato e in corso di validità CLICCA INFO (o su diversa indicazione)
  • PCR TEST 72 ore ante partenza (o su diversa indicazione)

Per garantire la buona riuscita del viaggio e le caratteristiche in esso riportate, si consiglia l’iscrizione entro i 40 giorni dalla prevista partenza con deposito a titolo di conferma al viaggio.


ITINERARIO DI VIAGGIO:


1° GIORNO: GIOVEDI’ 9 FEBBRAIO 2023 – ITALIA – VOLO INTERNAZIONALE – SANTO DOMINGO

Partenza dall’aeroporto della città italiana di origine, disbrigo delle formalità aeroportuali ed imbarco sul volo di linea per Santo Domingo con transito europeo. Arrivo a Santo Domingo con trasferimento in hotel, cena e pernottamento.


2° GIORNO: VENERDI’ 10 FEBBRAIO 2023 – VERSO IL SUD: IL DESERTO DI AZUA, LE DUNE E LE SPIAGGE DI BANÍ – CUEVA DE LA VIRGEN – BARAHONA 

Partenza per il sud ovest, con una deviazione mattutina verso le dune e le spiagge di Baní, il “deserto nei Caraibi”.  E’ un fenomeno unico nella zona e per questo dichiarato Area Naturale Protetta con l’obiettivo di conservare l’ecosistema delle dune più grandi delle Antille e la loro particolare vegetazione. Il vento è il grande costruttore delle dune, che superano anche i 20 metri di altezza, di colore scuro perché composte da sabbia finissima e minerali. Si avverte una sensazione meravigliosa camminare per questo deserto con l’aria del vento che soffia. Si percorre il deserto di Azua, una terra arsa dal sole tropicale tra bananeti e palmeti e con il contrasto dell’azzurro cristallino delle acque; si attraversano numerose località di interesse naturalistico, aventi il maggior grado di biodiversità del paese per i forti contrasti tra deserto, boschi e lagune, fino a giungere a Barahona, capoluogo del sud profondo. Giro della città con sosta al Miniera di Larimar, l’unica al mondo da cui si estrae una rara pietra semi-preziosa di colore blu usata nella gioielleria dominicana ed estratta dalla vicina miniera. Un’escursione di mezz’ora attraverso la foresta pluviale conduce a alla Cueva de la Virgen, una vasta caverna con cenotes, piscine naturali di acqua color smeraldo, immerse nel verde della foresta tropicale, ai piedi della Sierra de Bahoruco. Sistemazione in hotel con cena inclusa.


3° GIORNO: SABATO 11 FEBBRAIO 2023 – BARAHONA – JARAGUA NATIONAL PARK – LAGUNA DI OVIEDO – PARQUE EOLICO – PEDERNALES 

Trasferimento alla volta di Pedernales con fermate nelle ampie e rilassanti spiagge di San Rafael, Paraíso e Los Patos, dove un fiume brevissimo zampilla a pochi metri dalla spiaggia. Presso Arroyo Salado, una bellissima piscina naturale con acqua limpida nascosta tra le mangrovie, c’è la possibilita’ di fare un meraviglioso bagno dentro la natura selvaggia. Le sue acque sono salate, ma inferiori a quelle del mare. Si entra nel Jaragua National Park, che si estende per una superficie di circa 7 km, una delle riserve naturali più importanti della Repubblica Dominicana, proprio nei pressi del confine con Haiti. Parte della prima Riserva della biosfera dell’UNESCO del Paese, il parco di Jaragua, è costituito da un insieme di formazioni geologiche comprendendo un’arida distesa di boscaglia spinosa e una vasta zona marina fino alle isole Beata e Alto Velo. Esso racchiude diverse tipologie di ecosistemi, dal mare alla terraferma, dalla laguna alle isole, con una ricca e diversificata fauna selvatica. Alcune delle sue caratteristiche più singolari sono l’alta concentrazioni di specie faunistiche endemiche, come rarissime specie di iguane e tartarughe e la varietà di cactus. A est del Parco Nazionale di Jaragua, sorprende la Laguna di Oviedo con un livello di acqua salata tre volte superiore a quello del mare: spiagge bianchissime costellate da 40 isolotti dove vivono l’airone blu, il gabbiano corona. Con una barca si raggiungono le fitte paludi di mangrovie, dove si può avvistare la più grande colonia di fenicotteri rosa. Al rientro attende un bagno di argilla curativa. Il tour prosegue attraverso il parco nazionale in direzione di Pedernales, passando per il Parque Eólico Los Cocos, il Parco Eolico più grande dei Caraibi e di tutto il Centro America e anche il primo della Repubblica Dominicana. È quasi impossibile riuscire a comprendere l’imponenza di queste turbine eoliche, alte come un edificio di 40 piani, fino a quando non si vedono da vicino. Arrivo a Pedernales cena e pernottamento in hotel con cena.


GIORNO: DOMENICA 12 FEBBRAIO 2023 – CABO ROJO – BAHIA DE LAS AGUILAS TOUR – BARAHONA 

Si raggiunge Cabo Rojo, che deve il suo nome alla presenza di bauxite, minerale che tinge di un rosso color ruggine le strade sterrate. Sede di alcune delle barriere coralline meglio preservate di tutto il Mar dei Caraibi, è senza dubbio una delle più famose spiagge turchesi della Repubblica Dominicana e conquista i visitatori grazie agli incredibili paesaggi costieri. Dalla spiaggia di Cabo Rojo con una lancia conduce alla Bahía de Las Águilas. Riconosciuta come la spiaggia più bella di tutta la Repubblica Dominicana e parte integrante del Jaragua National Park, di cui è area protetta, questa distesa di finissima sabbia bianca si estende per oltre 8 chilometri. La spiaggia si distingue per le acque cristalline e per la totale assenza di hotel, negozi o ristoranti. Uno spettacolare paesaggio roccioso carsico abbraccia l’intera costa su cui sorge questa meravigliosa spiaggia, protetta in quanto facente parte del Jaragua National Park. Pranzo sulla spiaggia di Cabo Rojo e rientro verso Barahona con stop nelle acque termali all’interno di Villa Miriam, nei cui pressi il fiume San Rafael, che sgorga dalle lussureggianti colline circostanti, alimenta una serie di piscine naturali. Arrivo in hotel con cena inclusa.


5° GIORNO: LUNEDI’ 13 FEBBRAIO 2023 – TOUR DEL NORD : SAN FRANCISCO DE MACORÍS – SENDERO DEL CACAO – SANTIAGO 

Approfondendo lo stile di vita della Repubblica Dominicana, non si può perdere l’occasione di visitare la vivace cittadina di San Francisco de Macorís, capoluogo della provincia di Duarte. E’ considerata la terza città più ‘importante del paese e l’ottava più popolata, attualmente il maggiore centro commerciale del Nordest lungo la Cordigliera Centrale. Oltre che per il suo glorioso passato coloniale, la città possiede la piantagione più estesa dell’Isola, la Hacienda La Esmeralda, lungo il “Sendero del Cacao”. La via del cacao nasce con lo scopo di promuovere la cultura di questo territorio e dei prodotti che ne derivano, attratto da un’escursione ecoturistica in cui il visitatore conosce e elabora il cacao, dalla piantumazione della pianta alla sua trasformazione in cioccolato biologico. Si apprendono i passaggi della lavorazione del cacao di alta qualità e la fabbricazione del più famoso cioccolato nel mondo con la visita del famoso museo. Pranzo tipico nelle piantagioni. Proseguimento per Santiago de Los Caballeros. Pernottamento e cena inclusa


6° GIORNO: MARTEDI’ 14 FEBBARIO 2023 – SANTIAGO DE LOS CABALLEROS – PUERTO PLATA 

Visita di Santiago de los Caballeros. Con 690.000 abitanti è la seconda città della Repubblica Dominicana per popolazione. Fu fondata nel 1495 durante la prima ondata di colonizzazione spagnola del Nuovo Mondo. La colonia originale si trovava in località Jacagua, ma nel 1506 fu distrutta da un terremoto e spostata nella posizione attuale. Fu devastata da un altro terremoto nel 1562. Questa intrigante località offre un gran numero di monumenti riccamente decorati, musei e architettura di interesse, nonché l’opportunità di farsi un’idea di come si vive quotidianamente nel Paese. Lungo i marciapiedi delle sue vie non è difficile poter notare anziani e locali giocare interminabili partite a domino. Passeggiata nel centro storico, tra la Cattedrale di Santiago el Mayor situata di fronte al parco cittadino (Parque Duarte) e la Fortezza di San Luis (ora museo). L’attrazione simbolo di Santiago è l‘iconico Monumento a los Héroes de la Restauración de la República, che domina lo skyline. Al centro è l’Angel de la Paz, una statua in bronzo alta 70 metri che rende omaggio ai soldati dominicani che combatterono nella guerra d’indipendenza. Il city tour comprende la visita del Centro culturale Eduardo León Jimenes, altresì conosciuto come Centro León. Qui, si possono ammirare le principali opere contemporanee del paese, dedicate all’ecologia e alla storia di questa magnifica città. L’economia della città è dipesa principalmente dalla produzione di sigarette e rum. La città è infatti il secondo centro per importanza nel paese rinomato a livello internazionale per l’antica tradizione legata alla produzione, raccolta, lavorazione e commercio del tabacco, che genera un intenso flusso di mercato dei beni di lusso. La varietà di tabacco che si producono nella zona comprendono quello chiaro, il Burley, il wrapper (per fascia di sigaro) e infine il tabacco scuro. Si può approfondire questo aspetto con la visita del Museo del Tabacco, sito all’interno della prima fabbrica di sigari del paese, La Aurora, fondata nel 1903. La Aurora è uno dei marchi di tabacco più riconosciuti a livello mondiale, con una produzione di enorme diversità. Pranzo in ristorante tipico e partenza verso Puerto Plata. Pernottamento con pensione completa.


7° GIORNO: MERCOLEDI’ 15 FEBBRAIO 2023 – PUERTO PLATA CITY TOUR     

Puerto Plata è una delle località turistiche dominicane più famose nel mondo. Puerto Plata, situata a circa 200 km da Santo Domingo, è la vera “perla” della costa nord del Paese. La cittadina sorge nel bel mezzo di una baia naturale, bagnata dal cristallino mare caraibico e caratterizzata dalla presenza di alcune delle spiagge più belle di tutto il Paese. L’area è anche chiamata “Costa dell’Ambra”, perché ricchissima di resina fossile vegetale, presente in abbondanza in quest’area e ritenuta la più trasparente al mondo. Questa caratteristica è stata una delle costanti nella storia di Puerto Plata, tanto che la città ospita uno dei musei più importanti al mondo dedicati a questo materiale, cioè il Museo dell’Ambra. La principale attrattiva è salire in funicolare (Teleferico – inaugurato nel 1975 ad opera di italiani) sulla cima del Pico Isabel de Torres, dal quale si gode uno dei panorami più suggestivi sulla città. Su questa altura si trova anche una Statua del Cristo alta ben 16 metri. Altri luoghi meritevoli di una visita sono il Malecon, cioè il lungomare alberato, la Cattedrale di San Felipe in stile “art deco”, e la Fortezza San Felipe, di epoca coloniale edificata nel 1541 dagli Spagnoli per fungere da protezione dalle incursioni di pirati francesi ed inglesi e banditi. La passeggiata per il centro storico consente di ammirare la splendida architettura Vittoriana risalente al XIX e XX secolo. Nei dintorni sono Sosúa e Cabarete, le spiagge più frequentate sulla costa settentrionale, detta anche Costa d’Ambra, il paradiso dei surfisti e dei kiter (surfisti trainati da una sorta di aquilone). Rientro in hotel con pensione completa.


8° GIORNO: GIOVEDI’ 16 FEBBRAIO 2023 – PURTO PLATA – PENISOLA SAMANA’ –  SALTO DEL LIMON – LAS TERRENAS  

Procedendo lungo la costa settentrionale si perviene nella Penisola di Samanà, collegata al resto del paese dall’omonimo istmo. La Penisola di Samaná deve la sua unicità alla beata solitudine regalata dal suo isolamento geografico; fino a duecento anni fa, infatti, non si trattava neppure di una penisola, ma di una quasi-isola separata da Hispaniola attraverso un canale navigabile. Da sempre dunque la sua natura appartata l’ha resa il rifugio ideale per chi vuole scappare: gli schiavi rivoltosi del XVI secolo, i bucanieri francesi e i corsari inglesi del XVII secolo, i sirio-libanesi in cerca di lavoro nell’Ottocento  e, oggi, europei, russi, canadesi e statunitensi che hanno dato vita qualche decina d’anni fa al paesino di Las Terrenas, la comunità più cosmopolita di tutta la Repubblica Dominicana, che conta più di 40 nazionalità diverse. Le esperienze proposte di accoglienza turistica  si declinano all’ecoturismo, invitando i viaggiatori a scoprire le molte bellezze della regione in modo autentico, senza chiudersi oziosamente nelle dorate pareti di un hotel, con un turismo a impatto zero. Lungo il percorso si trovano numerosi punti di mare straordinario per colori e trasparenza dell’acqua, nonostante sia tutta sabbia, da bianca a toni rosati. Le candide spiagge di El Portillo segnano l’ingresso della città Las Terrenas, estendendosi verso est, primo tratto di uno spettacolare litorale lungo cinque chilometri. Si raggiunge quindi il Salto del Limón, una splendida cascata, attraversando una fitta foresta, su lussureggianti terreni collinari, costantemente circondati da una ricca fauna e flora. Una volta arrivati a destinazione, la cascata El Limón colpisce per la rara bellezza, cadendo dalle cime della Sierra de Samaná con uno spettacolare balzo di quasi 40 metri. Qui è previsto il pranzo tipico. Rientro in hotel a Las Terrenas con cena e pernottamento.


9° GIORNO: VENERDI’ 17 FEBBRAIO 2023 – PENISOLA SAMANA’/LAS TERRENAS – WHALE WATCHING – ISOLA DI CAYO LEVANTADO – SANTO DOMINGO

Samanà diventa nel periodo tra metà Gennaio e metà Marzo il luogo con la più alta concentrazione di balene megattere (ballenas jorobadas), che vengono in questi mari caldi dal Polo Nord per corteggiare, accoppiarsi e partorire nelle acque dell’Atlantico, al largo della Baia di Samaná, dichiarata ufficialmente Santuario dei Mammiferi Marini nel 1986, mentre i maschi si lanciano in una danza amorosa fatta di canti e salti. Questi cetacei sono tra i più grandi mammiferi marini: misurano mediamente tra i 12 e i 15 metri e possono arrivare a pesare fino a 60 tonnellate. Imbarco in catamarano per raggiungere l’area del santuario delle Balene Megattere, dove inizia il Whale Whatching. Si tratta di un’avventura indimenticabile, un’autentica meraviglia della natura. E’ un’emozione unica poter fotografare questi magnifici esemplari a distanza ravvicinata. Dopo l’avvistamento di raggiunge la piccola isola caraibica di Cayo Levantado, nel mezzo dell’Oceano Atlantico, una piccola isola di solo 5 km2 con spiagge bianche. Relax in spiaggia con pranzo con piatti tipici della cucina Dominicana. Infine si ritorna in barca sulla costa e poi in bus a Santo Domingo.


10° GIORNO: SABATO 18 FEBBRAIO 2023 – SANTO DOMINGO CITY TOUR – PARTENZA VOLO INTERNAZIONALE

Santo Domingo con una popolazione di 1.000.000 circa di abitanti è la città più moderna e dinamica dei Caraibi. La Capital, come la chiamano affettuosamente i dominicani, incarna la pulsante vitalità della cultura dominicana, in cui vecchio e nuovo si fondono creando un’armonia di palazzi storici e centri commerciali, gallerie d’arte, locali alla moda, con un’offerta gastronomica ricca e apprezzata. Capitale della Repubblica Dominicana, fu fondata il 4 agosto 1496 da Bartolomeo Columbo (fratello del più noto Cristoforo) nella parte orientale del fiume Ozama, è la prima città fondata in America. Il suo nome completo era La Nueva Isabel e fu la prima sede del governo coloniale spagnolo nel Nuovo Mondo, quando l’isola di Hispaniola serviva come base per le spedizioni spagnole nelle terre appena scoperte. La Ciudad Colonial, la zona coloniale della città, primo insediamento europeo in America e Patrimonio UNESCO dal 1990, attira migliaia di turisti. Il centro storico fortificato è caratterizzato da strade acciottolate e edifici che risalgono al ‘500, tra cui la Cattedrale di Santa Maria de la Encarnacion o Cattedrale di Santo Domingo, la prima a essere costruita nel Nuovo Mondo. In Plaza de España, circondata da caffè, si trova il palazzo Alcázar de Colón, oggi uno dei numerosi musei della città. Qui sono esposte notevoli opere medievali e rinascimentali. Il Museo de las Casas Reales sorge oggi in quello che è stato il Palazzo Reale, residenza del Governatore spagnolo e sede della camera del tesoro e del tribunale di corte, ed è una sintesi della storia dell’isola dall’epoca degli indigeni originari al presente. Costruito a forma di croce, il Faro di Colombo (Faro a Colòn) si erge sull’estremità orientale di Santo Domingo. Il faro, un’audace e imponente struttura a forma di croce, funge da tributo a uno degli esploratori più famosi del mondo. Costruito in uno stile che è più un edificio per uffici urbano che un tesoro costiero è oggi un museo e un mausoleo, al cui interno sono custoditi i resti di Cristoforo Colombo. Pranzo e tempo per gli ultimi acquisti. Cena non compresa. Camere in D-Use in hotel per una doccia veloce e cambiarsi, prima di raggiungere l’aeroporto per il volo di rientro in Italia. Espletate le formalità doganali in uscita presso l’aeroporto di Santo Domingo, è la partenza per l’Italia.


11° GIORNO: DOMENICA 19 FEBBRAIO 2023 – VOLO INTERNAZIONALE – ITALIA

Dopo transito europeo e cambio aeromobile è il proseguimento dei voli di rientro per le rispettive destinazioni italiane.

Fine dei servizi di Viaggi Tribali, “Santo Domingo Green, il Cuore dei Caraibi” 


Quota di partecipazione a persona in camera doppia:

€ 2940.00 + Tasse Aeroportuali

Con guida locale in lingua italiana



Le sistemazioni in corso di viaggio:

  • Santo Domingo/Zona Colonial: Hodelpa Caribe Colonial  (prima e penultima notte)  o similare – 2 notti
  • Barahona: Hotel Casa del Mar o similare – 1 notte
  • Pedernales: Hotel Pedernales Italia o similare – 1 notte
  • Barahona: Hotel Costa Larimar   o similare – 1 notte
  • Santiago de Los Caballeros: Hotel Hodelpa Centro Plaza o similare – 1 notte
  • Puerto Plata: Hotel V Heavens 5 * o similare – 2 notti
  • Samanà/Las Terrenas: Hotel Playa Colibrì o similare – 1 notte
  • Santo Domingo (ultima notte): Camere in D-Use per una doccia prima di raggiungere l’aeroporto per il rientro in Italia.

NB = I nomi delle sistemazioni DEFINITIVI saranno comunicate prima della partenza con Foglio Comunicazioni.


OPERATIVI VOLI INDICATIVI /COMPAGNIA AIR EUROPA da:

Milano Malpensa

  • UX1066 Z  4 MXPMAD        1050 1310
  • UX 089 Z 4 MADSDQ          1615 2005
  • UX 088 P 6 SDQMAD         2150 1200+1
  • UX1061 P  7 MADMXP         1510 1715

Roma Fiumicino 

  • UX1040 Z 4 FCOMAD         1035 1315
  • UX 089 Z  4 MADSDQ          1615 2005
  • UX 088 Z  6 SDQMAD         2150 1200+1
  • UX1047 Z  7 MADFCO         1500 1725

  • NB: Operativi voli quotati al 02.05.2022 e soggetti a variazione all’atto della stampa del biglietto aereo.
  • Possibilità di partenza da altri aeroporti (su richiesta e quotazione a parte)
  • NB: In merito ai continui aggiornamenti da parte delle Compagnie Aeree gli operativi potrebbero essere soggetti a cambiamenti.

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Volo di linea internazionale in classe turistica
  • Sistemazione in camere doppie
  • Camere in D-Use prima del volo di rientro
  • Trasporto con autista in BUS con aria condizionata
  • Trattamento pasti in pensione completa (Colazione, Pranzo e Cena)
  • Acqua e bevande non alcoliche ai pasti (soft drinks)
  • Ingresso a tutte le visite ed escursioni citate
  • Servizi di guida locale in lingua italiana
  • Accompagnatore dall’Italia da 10 partecipanti
  • Assicurazione Europ Assistance Base T.O. Spese mediche + Bagaglio (massimali: medico € 20.000 + bagaglio € 1000)
  • Quota d’iscrizione € 100 inclusa
  • Iva

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Tasse aeroportuali, definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti ed eventuali adeguamenti carburante indicativi al 02.05.2022 da € 550.37
  • Adeguamento quota volo/tasse al momento della stampa del biglietto aereo
  • Avvicinamento da altri aeroporti
  • PCR Test anti-Covid
  • Supplemento camera singola da € 380.00
  • Assicurazione Europ Assistance con garanzia Annullamento Viaggio da € 110.00
  • Assicurazione Europ Assistance Integrazione Spese Mediche (con massimali fino a € 200.000) da € 91.50
  • Assicurazione Europ Assistance Extra (soggiorno prolungato Covid) € 39.00
  • Mance, extra personali, servizio lavanderia
  • Bevande alcoliche
  • Escursioni ed attività facoltative o non comprese nel programma
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Programma Leggi tutto
Prenota il viaggio

SANTO DOMINGO GREEN, IL CUORE DEI CARAIBI

Stampa

CON VIAGGIATORE ESPERTO DA 10 PARTECIPANTI

Durata
11 Giorni, 9 notti
Quota per persona
2.940,00 
Prossime partenze
DAL 9 AL 19 FEBBRAIO 2023
Data di partenza