ORISSA

INDIA TRIBALE


ORISSA 1


DAL 25 OTTOBRE AL 3 NOVEMBRE 2018


IMPEGNO MEDIO

con spirito di adattamento

DURATA 10 GIORNI

VIAGGIO CULTURALE ED ETNOGRAFICO


UN VIAGGIO RIVOLTO A…

Viaggiatori desiderosi di scoprire un terra dai mille colori, dove la spiritualità segna ogni attimo della giornata tra riti, credenze e speranze.

I NOSTRI SERVIZI…

Pernottamenti in hotel, trasferimenti, guida locale. I servizi in loco sono talvolta modesti


HOTEL PREVISTI:

  • Kolkata Calcutta– Hindustan International 4*
  • Bhubaneshwar – Fortune Sishmo Hotel 4*
  • Puri – Hotel Hans Coco Palm 4*
  • Bataguda – Pusangia (Eco cottage – basico – il migliore disponibile)
  • Rayagada – Hotel Sai International Standard
  • Jeypore – Hotel Apsara Standard o Hello Jeypore Standard

VOLI INTERNI:

SECTOR FLIGHT N0. DEPARTURE ARRIVAL
27 OTT 2018

KOLKATA – BHUBANESHWAR

 

AI 776

 

0910 HRS

 

1020 HRS

02 NOV 2018

VISHAKAPATNAM – KOLKATA

 

6E 886

 

1240 HRS

 

1440 HRS


ORISSA Focus del Viaggio:

Viaggio dedicato all’etnografia e poco battuto dal turismo di massa

Per individuali o piccolo gruppo per focalizzare le visite con rispetto della popolazione

Visita ai mercati locali per vedere da vicino la vita locale


ORISSA 2


FB = Fullboard = pensione completa


PROGRAMMA DI VIAGGIO


GIORNO 1: GIOVEDì 25 OTTOBRE 2018 / PARTENZA DALL’ITALIA

Partenza dall’Italia con volo di Linea Emirates Airlines (via Dubai). Pasti e pernottamento a bordo.


GIORNO 2: VENERDì 26 OTTOBRE / KOLKATA Calcutta

Arrivo a Kolkata (Calcutta). Kolkata, chiamata in precedenza Calcutta, è la capitale dello Stato del Bengala.E’ un “mondo” che riesce a sorprendere più di qualsiasi altra megalopoli indiana per l’impatto che provoca, soprattutto la prima volta che si visita. Nata da un piccolo villaggio di pescatori sul fiume Hooghly, una ramificazione del Gange, è stata la gloriosa capitale del Raj britannico e oggi è un immenso agglomerato urbano con oltre 14 milioni di abitanti. Quartieri sovraffollati, povertà estrema, mestieri tradizionali e tecnologie moderne si confondono e si mescolano con l’architettura coloniale. Città di scienziati e poeti, tra cui spicca Rabindranath Tagore, Nobel per la letteratura nel 1913, è ancora oggi la culla intellettuale dell’India.

Prenderemo un traghetto pubblico sul fiume Hooghly e scenderemo alla stazione di Howrah.

Anche se nelle stazioni ferroviarie è proibito fotografare, facendolo in modo discreto è un’esperienza da non perdere. E’ la stazione più antica dell’India. Si trova sulla riva occidentale del fiume Hooghly e con 23 piattaforme, ha la più alta capacità di movimentazione di qualsiasi stazione ferroviaria in India.

Attraverseremo a piedi Howrah bridge per poi scendere a vedere il bellissimo mercato dei fiori di Mullikh Gate, un’autentica babele floreale sotto l’imponente ponte che attraversa per 655 metri il fiume Hooghly. Una serpentina fitta di bancarelle, l’aria densa di odori, venditori e devoti che contrattano un’incredibile varietà floreale destinata alle offerte al tempio o ad abbellire le abitazioni. Ci recheremo poi in College Street per prendere un caffè in uno storico locale: l’Indian Coffee House. Ci sposteremo quindi nel quartiere di Kalighat, uno dei più antichi della città, dove visiteremo lo straordinario tempio dedicato alla Dea Kali, patrona di Calcutta e uno dei simboli più forti dell’induismo.

Rientro in hotel. Pernottamento. FB


GIORNO 3: SABATO 27 OTTOBRE / KOLKATA – BHUBANESWAR (VOLO INTERNO)

Nella prima mattinata ci trasferiremo in aeroporto per prendere il volo per Bhubaneswar.

Al nostro arrivo, andremo in hotel per il check-in.

Con più di 600 templi e 3000 anni di storia, Bhubaneswar, la capitale dell’Orissa, è l’incarnazione della perfetta miscela di fantasia e realismo.

Bhubaneswar è un punto di riferimento nel campo dell’arte, della cultura e della musica. E’ conosciuta come la città tempio dell’India.

Visiteremo la città e i grandi templi dedicati a Shiva: il Tempio Lingaraj e il Tempio Parusuremeshwara. Lingaraj, costruito nel VII secolo da Yayati Kesari, è uno dei più grandi di Bhubaneswar ed è uno straordinario esempio di architettura tipica dell’Orissa. Osserveremo le iscrizioni sulle pareti del tempio, risalenti al Re Kalinga Anangabhima III dinastia del XIII secolo. Il tempio Parasurameswara è il più antico, risalente alla metà dell’VIII secolo. Le finestre del tempio sono decorate splendidamente. Pernottamento in hotel. FB


GIORNO 4: DOMENICA 28 OTTOBRE / BHUBANESWAR – PURI

In mattina partiremo per Puri.

Luogo di sacralità e bellezza naturale è uno dei quattro principali centri di pellegrinaggio indù dell’India. La città è nota per le sue spiagge dorate e il tempio di Jagannath.

Durante il tragitto visiteremo i villaggi Dhauli e Pipli.

Situato a 8 km da Bhubaneswar, a Dhauli troverete, tra l’altro, iscrizioni scolpite in antica scrittura Brahmi e un’impressionante testa di elefante. E’ tra le prime strutture rocciose in India.

Pipli è famosa in tutto il mondo per il suo artigianato che consiste nel ricamo di piccoli pezzi di stoffa colorata con disegni tradizionali.

Visiteremo poi Konark, famosa per lo splendido Tempio del Sole. Rappresenta l’apice dell’architettura del tempio Odisha ed è una delle testimonianze più spettacolari di architettura religiosa in tutto il mondo. Costruito dal re Narasimhadeva nel XIII secolo, l’intero tempio è stato progettato con la forma di un enorme carro trainato da sette cavalli con 24 ruote che porta il dio del sole, Surya, attraverso i cieli. Pernottamento in albergo. FB


GIORNO 5: LUNEDì 29 OTTOBRE / PURI – BATAGUDA (200 KM, 5 ore)

Al mattino, partiremo per Bataguda, nel territorio del gruppo tribale Gondha. Arriveremo all’Eco cottage, dove faremo il check-in. Faremo quindi una passeggiata per visitare i villaggi Maliah Kondha. I Maliah Kondha, sono uno dei sotto gruppi della tribù Kondha, si concentrano nei tratti collinari del Ghati orientale ed erano tristemente noti, perché praticavano sacrifici umani. Vedremo le donne con il viso tatuato, come baffi di tigre e il pilastro destinato ai sacrifici. Potremo interagire con la gente del villaggio, capire di più della loro cultura totemica e ammirare le loro case. Pernottamento in hotel. FB


GIORNO 6: MARTEDì 30 OTTOBRE / BATAGUDA – RAYAGADA (150 KM, 4 Ore)

Al mattino presto, ci dirigeremo verso le colline Belghar e visiteremo i villaggi tribali Kutia Kondha. I membri di questa comunità, credono che le colline siano sacre e la loro sopravvivenza dipenda dalla rettitudine di questo ecosistema. Credono nello sciamanesimo e sono molto amichevoli. Le donne hanno piccoli tatuaggi sul viso e indossano molti ornamenti. Visiteremo quindi il mercato settimanale di Kotgarh che si tiene ogni martedì, sulla strada per Rayagadha. In questo mercato, le popolazioni tribali locali, si riuniscono per comprare e vendere le loro merci. Pernottamento in hotel a Rayagadha. FB


GIORNO 7: MERCOLEDì 31 OTTOBRE / RAYAGADA – CHHATIKONA – JEYPORE (240 KM, 8 Ore )

Dopo aver fatto colazione, partiremo per Chhatikona dove si tiene il mercato settimanale ogni mercoledì. Si tratta di uno dei più interessanti, colorati e famosi mercati tribali. I Dongariya e i Desai Kondha, portano qui i loro prodotti artigianali per venderli. Accanto a cumuli di peperoncino e pesce secco, ci sono sculture di animali in bronzo fatti dalle tribù locali, con il metodo a “cera persa”. I dintorni del mercato offrono suggestivi panorami.

Dopo la visita al mercato, proseguiremo per Jeypore, durante il tragitto, visiteremo un villaggio Kuvi Kondha. I Kuvi Kondha, sono tribù che vivono nei distretti di Koraput e Kahalandi. Jeypore è una popolare destinazione turistica e una sua visita garantisce un’esperienza stimolante agli appassionati di storia. La natura ha riversato tutta la sua grazia in questa zona ricca di prati, boschi, cascate e valli terrazzate. Questa terra di abbondanza è la patria della più numerosa popolazione tribale dell’Orissa. Pernottamento in hotel. FB


GIORNO 8: GIOVEDì 01 NOVEMBRE / JEYPORE -ONUKUDELLI – JEYPORE (180 KM, 5 ore)

Dopo la prima colazione, visiteremo la “casa” di 6000 membri della feroce tribù Bondas, di origine birmano-tibetana. Vivono nelle colline più remote e tendono a restare isolati. Coltivano riso spostando le coltivazioni a seconda delle stagioni. Allevano mucche e capre. Si possono incontrare, solo quando vengono a commerciare al mercato settimanale locale. Le donne Bonda colpiscono per le loro collane di perline, oppure in ottone o argento battuto, per le loro teste rasate e decorate con perline colorate.

Potremo incontrare anche il colorato gruppo dei Gadabas che parlano Gutab, un gruppo linguistico dravidico. I Gadabas, sono una delle tribù più primitive e colorate. Rientreremo in hotel per il pernottamento. FB


GIORNO 9: VENERDì 02 NOVEMBRE / JEYPORE – KUNDULI MARKET – VISHAKHAPATNAM (VOLO INTERNO) E VOLO INTERNAZIONALE (225 KM, 7 ore)

Dopo la colazione, partiremo per Gupteswar, dove visitaremo il villaggio tribale Dhruba. Sono una delle più antiche tribù dell’Orissa e si trova nel distretto di Koraput. Il reddito dei membri della famiglia va al capo che ha il dovere di soddisfare le esigenze di tutto il nucleo familiare.

Proseguiremo poi per Vishakhapatnam. Con il soprannome di “Gioiello della East Coast”, la città portuale di Visakhapatnam si trova nello stato di Andhra Pradesh, di cui è la seconda città più grande. E’ chiamata anche Vizag. Trasferimento in tempo utile all’aeroporto per il volo interno diretto a Calcutta. A seguire volo Internazionale Emirates Airlines diretto in Italia. (via Dubai). Pasti e pernottamento a bordo.


GIORNO 10: SABATO 03 NOVEMBRE 2018 / ITALIA

Arrivo in Italia.

Fine del viaggio e dei servizi Orissa India Tribale


Quota di partecipazione a persona in camera doppia:

€ 1.800,00 – Su base 9 partecipanti


Quotazione valida fino a ven 31.08.2018

Oltre tale data la quotazione potrebbe subire delle variazioni


VOLI INDICATIVI DAI MAGGIORI AEROPORTI ITALIANI

EMIRATES AIRLINES / DA VENEZIA

  • 1 EK 136 T 25OCT 4 VCEDXB HK1 1550 2335 77W E 0 M
  • 2 EK 570 T 26OCT 5 DXBCCU HK1 3 0205 0815 77W E 0 M
  • 3 EK 573 T 02NOV 7 CCUDXB HK1 2005 0015+1 77W E 0 M
  • 4 EK 135 T 03NOV 1 DXBVCE HK1 3 0940 1320 77W E 0 M

Altri aeroporti SU RICHIESTA


Condizioni Generali & Dettagli per “Orissa”:

  • Quota d’iscrizione: € 100 COMPRESA
  • Tasse aeroportuali indicativamente € 394.86, confermabili solo all’atto della prenotazione e dell’emissione del biglietto aereo ESCLUSE
  • Assicurazione medico bagaglio (con massimali fino a € 10.000) COMPRESA
  • Supplemento assicurazione integrativa spese mediche ESCLUSO
  • Assicurazione annullamento viaggio ESCLUSA
  • Supplemento camera singola € 320 ESCLUSA
  • Durata 10 giorni, 8 notti

Alcune modeste variazioni potranno essere realizzate dall’organizzazione (guida e/o accompagnatore), se ritenuto necessario e nell’interesse delle visite.


LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea internazionale in classe economica.
  • Sistemazione in camere doppie.
  • Trasporto con aria condizionata in ottime condizioni.
  • Pasti come indicato da programma (FB =pensione completa).
  • Servizi di guida locale di lingua inglese.
  • Ingressi ai monumenti.
  • Assicurazione medico/bagaglio base come indicato nel programma (massimali € 10.000).
  • Quota d’iscrizione € 100 inclusa.

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Tasse aeroportuali, definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti ed eventuali adeguamenti carburante.
  • Visto d’ingresso.
  • Assicurazione spese mediche integrative.
  • Assicurazione annullamento.
  • Camera singola.
  • Mance, extra personali, mance per foto-video, servizio lavanderia.
  • Bibite,analcoliche/alcoliche, e pasti non menzionati da programma.
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

NOTIZIE UTILI


DOCUMENTI E VISTI

Per l’ingresso in INDIA è necessario: PASSAPORTO, firmato e con validità di almeno sei mesi oltre la conclusione del viaggio; VISTO rilasciato dall’Ambasciata dell’India oppure dal consolato indiano a Milano. Per l’ottenimento occorre passaporto originale, con due pagine intere libere e consecutive, Il modulo di richiesta prestampato debita-mente compilato e firmato, 2 foto, uguali, recenti e a colori, formato 5x5cm.

VACCINAZIONI E MEDICINALI

Nessuna vaccinazione per queste località è obbligatoria. Vi consigliamo antitetanica e antitifica. Profilassi antimalaria consigliata solo per alcune zone dell’India (Non Raja-sthan), e solo in determinati periodi dell’anno. Portare con sé repellente contro le zanzare, tutto il corredo adatto a combattere eventuali infezioni intestinali e soprattutto medicine contro esterno e l’aria condizionata sul pullman e in hotel.

FUSO ORARIO

Quando in Italia è in vigore l’ora solare, l’India è 4h30 avanti (con l’ora legale sono solo 3h30); in Nepal sono 4h45.

LINGUA

In India la lingua ufficiale è l’Hindi, parlata di fatto soprattutto nella pianura gangetica, in India vi sono mille e più tra lingue e dialetti, per cui spesso gli indiani stessi per capirsi tra di loro parlano inglese. L’inglese è comunemente parlato da quasi tutta la popolazione ed insegnato nelle scuole.

CLIMA

Per l’India del nord, il Rajasthan il periodo migliore da visitare va dal settembre ad apri-le; il monsone colpisce questa parte del Subcontinente indiano da luglio a settembre. Anche durante il periodo del monsone queste località sono tranquillamente visitabili. Da ricordare inoltre che nei templi e monasteri si entra senza scarpe quindi possono tornare utili i calzini. Nell’India del nord si consiglia un abbigliamento leggero in estate (da evitare i tessuti sintetici), senza dimenticare il fattore “aria condizionata”. Consigliati cappellino, occhiali da sole, crema protettiva e repellente contro le zanzare.

ELETTRICITÀ

In India la corrente elettrica è di 220 volt. Le prese sono quasi sempre simili alle italiane, (si consiglia comunque di munirsi di un adattatore universale.

PASTI E BEVANDE

Ricordiamo che la cucina indiana varia da regione a regione; al nord, per l’influenza mussulmana, meno piccante e con la maggioranza dei piatti a base di carne (pollo e montone). È raro trovare carne bovina e suina. Il pasto indiano è composto da una vasta scelta di piatti di verdura cotta e talvolta di carne o pesce, accompagnati da riso e da lenticchie (il dhal, piatto tipico). Non mancano salse di vario genere, spesso piccanti, ed i numerosi tipi di pane locale (chapati, nan, rhoti, etc.) Vi consigliamo di assaggiare il formaggio cotto indiano (Paneer) ed i famosi piatti Tandori (carne o pesce marinati in salsa di limone, spezie e yogurt e cotti in uno speciale forno di terracotta). Poca la frutta al nord. In quasi tutti gli alberghi di queste località i pasti sono a buffet, con scelte di piatti sia indiani che internazionali.

MANCE

Negli alberghi e nei ristoranti frequentati dai turisti la mancia è una consuetudine. Tutte le persone che vengono a contatto con i turisti si aspettano di ricevere una mancia (i facchini degli hotel ad es. si aspettano una mancia tra 50 e 100 rupie).

VALUTA

In India la valuta nazionale è la RUPIA. Oltre alle più comuni valute straniere, quali il dollaro Usa la sterlina britannica, anche l’Euro viene comunemente cambiato nelle banche e agli sportelli cambiavalute degli hotel. Le maggiori carte di credito sono accettate quasi ovunque. I bancomat si trovano invece solo nelle grandi città e comunque non sono molto diffusi. Le rupie non sono esportabili. Al termine del viaggio è possibile convertire le banconote rimaste presentando il certificato dei cambi effettuati, oltre al passaporto e al biglietto aereo di ritorno.

Programma Leggi tutto
Prenota il viaggio

ORISSA India Tribale

Stampa

VIAGGIO SPEDIZIONE – ORISSA TRIBALE

DAL 25 OTTOBRE AL 03 NOVEMBRE 2018

Durata
10 giorni, 8 notti
Quota per persona
1.800,00 
Prossime partenze
Dal 25 Ottobre al 03 Novembre 2018
Data di partenza
Informazioni
Scarica il PDF Contattaci