MAGICO IRAN

Classic Tour


DAL 5 AL 17 MAGGIO 2019


TOUR DELL’IRAN IN 13 GIORNI

IRAN

 


I NOSTRI SERVIZI…

Impegno medio. Viaggio culturale in Iran. Guida locale esperta parlante italiano.

Alberghi 4 e 5 stelle: pernottamenti in hotel in pensione completa FB


EMOZIONI…

Viaggio culturale e naturalistico, alla scoperta delle bellezze e misteri dell’Iran.

Uno straordinario itinerario da Teheran a Bishapur. Al di fuori delle grandi rotte del turismo internazionale e immerso in una storia ricca e affascinante, l’Iran potrebbe interessare, proprio per questo motivo, una ristretta cerchia di persone, completamente aliene da forme di vita mondana e pronte ad assumere un atteggiamento modesto conforme ai precetti sciiti, per scoprire tutte le bellezze che hada offrire questo paese, dalla natura eterogenea a “quattro stagioni” a opere architettoniche uniche nel loro genere rimaste in dono dal passato. Esfahan è senza dubbio la maggiore destinazione turistica del paese insieme a Shiraz, città poetica, Kashan, Yazd e per chi è in cerca di una vacanza relax può scegliere Kish, isola del golfo persico che con i suoi alberghi di lusso e grandi centri commerciali costituisce un’eccezione nel contesto generale del paese. Altre città propense ad accogliere visitatori occidentali sono, oltre la capitale, Hamedan, Kermansah, Neyshabur e Tabriz.


IRAN 2


PROGRAMMA DI VIAGGIO

FB = pernottamento prima colazione, pranzo e cena.

NOTA Alcune variazioni nel programma potranno essere realizzate dall’organizzazione, se ritenuto necessario e nell’interesse del gruppo per ragioni tecnico operative e di sicurezza.


1° GIORNO: DOM 5 MAGGIO 2019 ITALIA 

Ritrovo dei Sig.ri partecipanti all’aeroporto di partenza. Disbrigo delle formalità di imbarco. Partenza con volo di linea, in classe economica per Tehran (via Istanbul). Pasti e pernottamenti a bordo.


2° GIORNO: LUN 6 MAGGIO TEHERAN

Arrivo a Teheran in prima mattina. Accoglienza. Trasferimento in Hotel. Visita alla città di Tehran, visita al museo Nazionale, al Palazzo Golestan, alla Torre Azadi, alla Torre Milad, ed al Museo dei gioielli (se possibile).

Cena e pernottamento. FB


3° GIORNO: MAR 7 MAGGIO TEHRAN-QOM- KASHAN

Partenza per Kashan visitando Qom, il Mausoleo di Fatimala, visita a Kashan Giardino di Fin, Casa Tradizionale di Tabatabae e Borujerdi, Bazaar di Kashan e Moschea Agha Bozorg.

Cena e pernottamento. FB


4° GIORNO: MER 8 MAGGIO KASHAN- ABYANEH- ISFAHAN

Partenza per Abyaneh e visita dell`antico Villaggio Zoroastriano. Visita d ella Moschea del Venerdi di Natanz, Arrivo a Isfahan. Visita al Quartiere Armeno e alla Chiesa Vank, Visita alla Galleria dei tappetti tipici Persiani.

Cena e pernottamento. FB 


5° GIORNO: GIO 9 MAGGIO ISFAHAN

Visita ai Ponti, alla Moschea del Venerdi, alla Moschea dello Scià, alla Moschea privata, al Palazzo Reale, alla Piazza Grande d`Isfahan ed al Bazzar.

Qui troveremo artigianato locale tessuti, tovaglie e negozi di artigianato di turchese (l`unica pietra preziosa famosa iraniana) e tanto altro. Visita alle Miniature della città.

Cena e pernottamento. FB


6° GIORNO: VEN 10 MAGGIO ISFAHAN – PIRBAKRAN- ISFAHAN

Visita al Palazzo delle 40 Colonne, al Palazzo degli 8 Paradisi. Tempo libero.

In pomeriggio visita all` antico Villaggio Houyeh. A seguire la cena verrà servita in una casa locale. Pernottamento. FB


7° GIORNO: SAB 11 MAGGIO ISFAHAN- MEYBOD- YAZD

Visita alla Moschea del Venerdi di Naein, al Il Castello di Meybod, al Caravanserraglio di Meybod, ed alla ghiacciaia. Arrivo a Yazd. Tempo libero.

Cena e pernottamento. FB


8° GIORNO: DOM 12 MAGGIO YAZD

Visita alle Torri del Silenzio, al Tempio del Fuoco Zoroastriano, alla Moschea del Venerdi ed al Quartiere antico. Infine visita al Giardino di Dolat Abad.

Cena e pernottamento. FB


9° GIORNO: LUN 13 MAGGIO YAZD- ABARKUH – SHIRAZ

Partenza per Pasargade. Visita alla Tomba di Ciro il Grande attraversando Abarkuh. Arrivo a Shiraz.

Cena e pernottamento. FB


10° GIORNO: MAR 14 MAGGIO SHIRAZ-PERSEPOLI- NECROPOLI – PASARGADE- SHIRAZ

Visita di Persepoli, Necropoli o Naghshe Rostam e Pasargade e alla Tomba di Ciro il Grande. Rientro a Shiraz.

Cena e pernottamento. FB


11° GIORNO: MER 15 MAGGIO SHIRAZ

Visita della citta`. Visita alla Scuola Coranica, alla Orangerie, alla Moschea della Rosa, al Mausoleo Ali Ibn Hamze, al Castello Karim Khan.

Cena e Pernottamento. FB


12° GIORNO: GIO 16 MAGGIO SHIRAZ – BISHAPUR – SHIRAZ / VOLO DOMESTICO TEHRAN VOLO INTERNAZIONALE

In mattinata partenza per Bishapur e visita della citta` Romana. Ritorno a Shiraz. Volo domestico per Tehran. Arrivo a Theran. In base all’orario di arrivo possibilità di richiedere una camera di cortesia (quotazione ESCLUSA). A seguire trasferimento all`aeroporto Internazionale IKA per il volo di rientro in Italia (via Istanbul).


13° GIORNO: VEN 17 MAGGIO 2019 ITALIA

Arrivo nei principali aeroporti italiani.

Fine dei servizi.


QUOTE DI PARTECIPAZIONE A PERSONA IN CAMERA DOPPIA:

€ 2.260,00 + Tasse Aeroportuali


Operativi voli indicativi Turkish Airlines:

da VENEZIA 

  3  TK1870  05MAY 7 VCEIST HK2        2025 2355   *1A/E*

  4  TK 878  06MAY 1 ISTIKA HK2        I  0130 0600   *1A/E*

  5  TK 875  17MAY 5 IKAIST HK2           0300 0455   *1A/E*

  6  TK1867  17MAY 5 ISTVCE HK2     I  0650 0820

Tax € 215,56


 da BOLOGNA

  3  TK1326  05MAY 7 BLQIST HK2        1855 2225   *1A/E*

  4  TK 878  06MAY 1 ISTIKA HK2       I  0130 0600   *1A/E*

  5  TK 875  17MAY 5 IKAIST HK2           0300 0455   *1A/E*

  6  TK1321  17MAY 5 ISTBLQ HK2     I  0830 1015

 Tax € 210,68


Possibilità di partenza da altri aeroporti con altre compagnie aeree (su richiesta/quotazione a parte)


✤ Tasse aeroportuali indicative ESCLUSE

✤ Quota d’iscrizione: € 100 COMPRESA

✤ Ottenimento visto e pratiche agenzia € 110 circa ESCLUSO    

✤ Assicurazione medico bagaglio (con massimali fino a € 10.000) COMPRESA

✤ Supplemento assicurazione integrativa spese mediche € 46 (con massimali fino a € 50.000) ESCLUSO

✤ Assicurazione annullamento viaggio € 85 ESCLUSA

✤ Supplemento camera singola ESCLUSA    

✤ Durata 13 giorni, 10 notti


LA QUOTA COMPRENDE

  • Volo di linea internazionale in classe economica.
  • Volo domestico.
  • Sistemazione in camere doppie hotel 4* e 5 *.
  • Ingressi musei e siti elencati da programma.
  • Trattamento pasti come da programma con bevande.
  • Guida/autista esperto ed autorizzato parlante italiano durante le escursioni, esclusi i periodi liberi.
  • Trasferimenti e trasporti con mezzi riservati ed idonei al tragitto da percorrere.
  • Assicurazione medico e bagaglio base come indicato nel programma (massimali € 10.000 e € 1.000).
  • Quota d’iscrizione € 100 inclusa.
  • Iva.

LA QUOTA NON COMPRENDE

  • Tasse aeroportuali escluse definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti ed eventuali adeguamenti carburante.
  • Visto d’ ingresso commissioni consolari e gestione pratica ottenimento autorizzazione rilascio visto € 110 circa.
  • Assicurazione spese mediche integrative.
  • Assicurazione annullamento.
  • Camera singola.
  • Camera di cortesia prima della partenza.
  • Mance, extra personali, mance per foto-video, servizio lavanderia.
  • Bibite alcoliche.
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”.

 


INFORMAZIONI AGGIUNTIVE DA SAPERE


Come ottenere il visto per l’Iran

I cittadini italiani devono richiedere un visto per entrare in Iran per motivi turistici. Il visto turistico per l’Iran ha la durata di 30 giorni e può essere richiesto in aeroporto o prima della partenza.

Visto in aeroporto

Il visto all’arrivo si può ottenere negli aeroporti internazionali di Teheran (sia all’aeroporto Imam Khomeini che a Mehrabad), Shiraz, Tabriz, Isfahan e Mashhad. Il visto ha una validità di 30 giorni. Il rilascio del visto dipende dal funzionario e non c’è la certezza che il visto verrà effettivamente rilasciato.

Visto al Consolato

Il visto prima della partenza può essere richiesto al Consolato di Roma o di Milano. Per ottenere il visto è necessario compilare il modulo on-line e specificare il Consolato presso cui si vuole richiedere il visto. Poichè le richieste del visto vengono processate con competenza territoriale, i residenti nelle regioni del centro sud (dalla Toscana in giù) dovranno richiedere il visto al consolato di Roma, mentre i residenti nelle regioni del nord (dall’Emilia Romagna in su) dovranno richiedere il visto a Milano.

Per prima cosa è necessario compilare il modulo on-line http://e_visa.mfa.ir/en/ e attendere di ricevere un appuntamento al Consolato. E’ necessario presentarsi al Consolato di persona per lasciare le impronte digitali (ora da verificare).

Doc necessari:

  • modulo per la domanda di visto debitamente compilato
  • passaporto con almeno sei mesi di validità
  • assicurazione di viaggio medico/sanitaria che copre l’intera durata del viaggio e il rientro anticipato/salma
  • due fotografie formato tessera
  • biglietto aereo di andata e ritorno
  • conferma della prenotazione hotel
  • pagamento di 60 euro pratiche consolari + spese agenzia

E’ importante che il visitatore si adegui alle norme di comportamento islamiche, in particolare per quanto riguarda la sfera sessuale e l’abbigliamento (maniche, pantaloni/gonne lunghi, foulard che copra il capo e il collo per le donne; pantaloni lunghi per gli uomini). Nei luoghi sacri non è ammesso l’uso delle maniche corte neanche per gli uomini.  Nei periodi di lutto religioso e di digiuno, durante l’Ashura e il Ramadan, i controlli sull’abbigliamento possono essere più severi. Il contegno in pubblico, in particolare fra uomo e donna, deve essere sempre composto, corretto ed orientato a non urtare la suscettibilità e la morale locale. Si ricorda che in pubblico non è consentito salutare una donna stringendole la mano. Tali norme di comportamento devono essere osservate con maggiore scrupolo quando ci si trova nelle aree rurali o comunque fuori dalle grandi città. I compiti di vigilanza della morale islamica sono svolti anche da personale non in uniforme, talvolta di giovane età, che ha comunque l’obbligo di farsi riconoscere. Per il mancato rispetto delle norme di comportamento e abbigliamento sono previste pene di vario tipo, fino alla possibile espulsione dal Paese.
Pene molto severe sono previste per chi commette reati contro la persona e la morale islamica nella sfera sessuale. I rapporti extraconiugali e l’omosessualità sono considerati reati, punibili anche con la pena capitale.

Si ricorda che:
–  è proibita l’importazione, l’introduzione nel Paese o la detenzione di qualsiasi tipo di pubblicazione o materiale audiovisivo che la morale islamica ritenga contrario al pudore. Anche normali riviste, videocassette, DVD e stampe raffiguranti persone il cui abbigliamento non rispetti i criteri islamici, possono rientrare nella categoria di “materiale pornografico”. Tali divieti comportano in genere il sequestro della merce;
–  esistono limitazioni nell’uso di apparecchi fotografici e videocamere, soprattutto nelle zone di confine e in prossimità di installazioni governative civili e militari. Si consiglia di informarsi in precedenza presso la polizia del luogo sulla possibilità di fare riprese o fotografie. In ogni caso, occorre chiedere agli interessati il permesso di scattare fotografie o riprendere immagini e persone, in particolar modo, donne;
–  coloro che commettono all’estero reati contro i minori (abusi sessuali, sfruttamento, prostituzione) vengono perseguiti al loro rientro in Italia sulla base delle leggi in vigore nel nostro paese.

Normative locali rilevanti
Uso/spaccio di droghe (leggere e pesanti): è proibita l’importazione, il consumo, la detenzione e lo spaccio di droghe (leggere e pesanti); per detenzione e spaccio di ingenti quantitativi di droga è prevista anche la pena di morte.
Uso/spaccio di bevande alcoliche: è proibita l’importazione, il consumo, la detenzione e lo spaccio di qualsiasi tipo di bevanda alcolica.

Strutture Sanitarie
L’assistenza garantita dalle strutture sanitarie pubbliche non è equiparabile qualitativamente agli standard europei. In caso di necessità, è consigliabile rivolgersi alle strutture private, andando incontro a costi sostenuti e prestazioni più consone agli standard europei. Le attrezzature tecniche, specie nelle strutture pubbliche, sono antiquate. I medicinali di produzione iraniana sono di qualita’ scadente ed e’ difficoltoso reperire sul mercato locale i medicinali di produzione estera estera. L’Ambasciata dispone di un elenco di medici in Teheran che parlano anche l’italiano. E’ stato comunque predisposto un vademecum, disponibile presso l’Ambasciata, che, oltre a contenere informazioni di utilità generale, fornisce anche utili indicazioni in materia. Alcuni medicinali abitualmente disponibili in Italia non sono di facile reperibilità in loco. Si consiglia, quindi, al viaggiatore di portare con sé i farmaci di cui può avere immediato bisogno.

Malattie presenti
In alcune aree del Paese, si riscontrano malattie endemiche come tifo, colera, tetano ed ameba. Non obbligatorie ma consigliabili, per lunghe permanenze in tali zone, le vaccinazioni a titolo preventivo.
Le Autorità iraniane monitorano da anni le patologie collegate a infezioni respiratorie acute (IRA).
Il tasso di inquinamento atmosferico in Iran continua ad essere fra i più elevati al mondo. Teheran, in particolare, è tuttora considerata tra le città più inquinate al mondo. Secondo dati a sua disposizione, l’Organizzazione Mondiale della Sanità riferisce che l’inquinamento dell’aria è responsabile di un’elevata percentuale di patologie respiratorie e vascolari, anche letali, riscontrate nella popolazione. L’inquinamento dell’aria nelle aree urbane di quasi tutte le province dell’Iran può rappresentare un rischio per chi già soffre di disturbi respiratori o cardiocircolatori, bambini, donne incinta e anziani. Il modo migliore per minimizzare l’impatto negativo dei picchi di inquinamento, che si verificano di solito nei mesi invernali e sono annunciati dai mezzi di informazione, è di seguire le misure precauzionali suggerite dalle autorità locali ed evitare di uscire di casa quando non necessario.
A differenza di quanto verificatosi in altri paesi dell’area del Golfo Persico, il Ministero della sanità iraniano non ha segnalato casi di infezione da nuovo Coronavirus (NCoV) nel paese: per ogni utile approfondimento al riguardo, si invita a consultare l’Approfondimento “Sicurezza sanitaria – Coronavirus”.

Avvertenze
Si raccomanda di stipulare prima della partenza una polizza assicurativa che preveda la copertura delle spese mediche e l’eventuale rimpatrio aereo sanitario (o il trasferimento in altro Paese) del paziente.
Si consiglia, inoltre, di non consumare cibi crudi; di lavare bene e disinfettare frutta e verdura; di bere acqua minerale o altre bibite in bottiglia senza aggiunta di ghiaccio, ovvero bollire l’acqua prima del consumo. Forme di dissenteria possono comparire, talvolta, durante il periodo di acclimatamento, soprattutto nei mesi estivi. Vanno evitati pertanto locali pubblici che non offrano sufficienti garanzie igieniche.

Vaccinazioni obbligatorie
Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è obbligatorio per i viaggiatori provenienti dai Paesi a rischio di trasmissione della malattia.

IL FUSO ORARIO

Lancette avanti di 3 ore e 30 minuti rispetto all’Italia, di 2 ore e 30 minuti quando in Italia è in vigore l’ora legale.

IL CLIMA

L’altopiano iranico ha un clima tipicamente continentale con estati assai calde e secche, quando le temperature possono arrivare ai 40°C, ed inverni piuttosto freddi che possono essere accompagnati da nevicate. Le precipitazioni sono scarse e diminuiscono verso sud-est; più piovose le regioni di nord-ovest con precipitazioni anche nevose tra novembre e febbraio. Le condizioni climatiche migliorano lungo le zone costiere meridionali con clima tropicale ed inverni miti. Nelle pianure che si affacciano sul Mar Caspio il clima è invece subtropicale con escursione stagionale poco accentuata. Il periodo migliore per visitare l’Iran va da marzo a maggio e da settembre a ottobre.

L’ABBIGLIAMENTO

Essendo una repubblica islamica, vi sono alcune regole da rispettare: gli uomini devono indossare pantaloni lunghi, le donne devono essere coperte, con gonne o pantaloni lunghi e non attillati, le braccia devono essere coperte così come le gambe. I sandali sono accettati. I capelli devono essere coperti con sciarpe o foulard, anche se non serve che questi siano allacciati strettamente. Non ci sono limiti ai colori permessi, anzi i colori chiari sono consigliati durante la stagione estiva. È consigliabile anche qualche capo pesante per la sera anche se si viaggia nei periodi climaticamente più favorevoli, o comunque un abbigliamento pesante se si viaggia d’inverno e scarpe comode.

LA LINGUA UFFICIALE

La lingua ufficiale è il persiano. La conoscenza delle lingue straniere non è molto diffusa nelle città secondarie e nella provincia; nelle principali città, invece, la conoscenza dell’inglese è più diffusa.

LA MONETA

La moneta ufficiale è il Rial. Potete cambiare in banca, ma anche dai cambiavalute allo stesso cambio della banca, presso la reception dell’hotel o in qualche negozio di tappeti. Le carte di credito internazionali non sono, per il momento, riconosciute come mezzo di pagamento e le valute straniere più comunemente accettate per il cambio in Rial sono il dollaro USA, di taglio da 100$ e l’Euro.

L’ELETTRICITA’

Tensione a 220Volt. Normalmente le prese sono di tipo europeo a 2 poli.

COMUNICAZIONI

Per chiamare l’Iran dall’Italia digitare lo 0098, seguito dal prefisso di zona senza lo zero iniziale e dal numero locale. Per telefonare dall’Iran in Italia è necessari comporre il prefisso internazionale per l’Italia 0039 + il numero dell’abbonato da chiamare. l’Iran è collegato al sistema GSM dei telefoni cellulari (roaming) con utenze italiane con contratto (per le comunicazioni telefoniche e gli sms) e con schede prepagate (solo per sms), ma il collegamento non viene garantito con regolarità. Si raccomanda di verificare con il proprio operatore telefonico italiano la possibilità – e le modalità – di utilizzo della propria sim card italiana in Iran.

Generalmente negli hotel della capitale il servizio gratuito WIFI è a disposizione nella hall e in alcuni casi in camera; non sempre tale servizio è garantito nelle altre località. Nelle principali città del Paese è facile acquistare schede (simcard) di compagnie iraniane per telefonia mobile con servizio di sola telefonia e messaggi o valide anche per la navigazione, di cui si raccomanda di munirsi qualora si intraprenda viaggi all’interno del Paese.

I TRASPORTI

Le principali città dell’Iran sono servite da voli interni offerti da Iran Air. La rete ferroviaria è piuttosto estesa e i treni sono comodi, veloci ed efficienti. Le tariffe sono convenienti ma più care di quelle dei pullman che restano il mezzo di trasporto più usato per gli spostamenti. Macchine private dette savari o taxi collettivi possono trasportare i passeggeri da una città all’altra; quasi tutti i taxi possono essere anche noleggiati privatamente.

LE VACCINAZIONI

Per entrare in Iran non è necessaria alcuna vaccinazione. È sempre consigliabile consumare acqua e bibite non ghiacciate e solo da contenitori sigillati, non mangiare verdura cruda e cibi crudi in generale, frutta con buccia. È buona norma partire muniti di disinfettanti intestinali, compresse antinfluenzali ed antibiotici. l livello professionale dei medici è buono e molti di loro parlano diverse lingue straniere. L’Ambasciata dispone di un elenco di medici in Teheran che parlano anche l’italiano.

LO SHOPPING

I posti migliori per gli acquisti sono i bazar di Teheran, di Shiraz e di Isfahan. Molti gli articoli interessanti: seta, tappeti persiani, oggetti in argento, tessuti ricamati, oggetti in ceramica o in vetro soffiato, oggetti smaltati o in legno intarsiato, miniature.

FOTO E VIDEO

E’ importantissimo evitare di fotografare lungo le zone di confine e nei luoghi dove possono esserci installazioni governative civili e militari, ambasciate, uffici telefonici o posti di polizia. Si consiglia rispetto e sensibilità nel fotografare la popolazione locale ed è consigliabile chiedere il loro permesso per evitare discussioni, soprattutto se si tratta di donne.

LE MANCE

Nei locali è prevista la mancia, che di solito ammonta al 10-15% del conto. Sono gradite e consigliate per guide e autisti e per tutti coloro che prestano i loro servizi durante il soggiorno. Nei tour consigliamo vivamente la mancia per guide e autisti.

LA CUCINA

Nominiamo solo alcune delle moltissime specialità regionali: il torrone di Isfahan, i pistacchi di Rafsanjan, i datteri di Bam, le marmellate di Shiraz. Da assaggiare poi il caviale iraniano. Il riso è il piatto nazionale, spesso aromatizzato con lo zafferano. La carne, generalmente tritata o tagliata a pezzetti e servita sotto forma di spiedini, può essere d’agnello, di pollo, di vitello o di montone, assente quella di maiale; la carne di cammello viene considerata una vera prelibatezza. L’abgusht è preparato con patate, carne stufata e lenticchie. Altre specialità della cucina iraniana sono il kuku, una specie di frittata, i dolme, verdure o frutti ripieni di riso e erdure o carne, il fesenjun, stufato d’anatra. La frutta è squisita e varia, fichi secchi e pistacchi sono imperdibili. Lo yogurt è eccellente e viene spesso servito con l’aggiunta di cetrioli, aglio o erbe fresche e spezie.

 

Programma Leggi tutto
Prenota il viaggio

IRAN, Classic Tour

Stampa

IRAN, CLASSIC TOUR

PARTENZA CONFERMATA

 

Durata
13 giorni, 10 notti
Quota per persona
2.260,00 
Prossime partenze
Dal 5 AL 17 Maggio 2019
Data di partenza
Informazioni
Scarica il PDF Contattaci