GIORDANIA, le Antiche Radici del Mediterraneo


DAL 31 MAGGIO AL 10 GIUGNO 2022


La storia, la cultura, il crocevia di popoli antichi e scenari lunari



FOCUS DEL VIAGGIO:

  • IMPEGNO MEDIO
  • DURATA 11 GIORNI
  • VIAGGIO CULTURALE, ARCHEOLOGICO, NATURALISTICO, SOCIALE
  • GUIDA LOCALE IN LINGUA ITALIANA

STILE DEL VIAGGIO:

  • VIAGGIO IN RELAX PER ASSAPORARE SENZA FRETTA I LUOGHI ED I SITI INDICATI
  • VIAGGIO SENSORIALE CON CORSO DI CUCINA E RELAX ECO-SPA

VIAGGIO IN SICUREZZA:

  • HOTEL 4 STELLE / CAMPO TENDATO
  • PENSIONE COMPLETA
  • MEZZI DI TRASPORTO IN SICUREZZA (Bus, Jeep)
  • CORRISPONDENTI CONSOLIDATI E AUTORIZZATI
  • ITINERARIO IN SICUREZZA
  • ACCOMPAGNATORE DALL’ITALIA DA 10 PARTECIPANTI
  • GARANZIA POLIZZE DI VIAGGIO EUROP ASSISTANCE

EMOZIONI DEL VIAGGIO:

Terra di passaggio delle più grandi civiltà quali egizi, babilonesi, greci, romani, arabi, bizantini, e dove fu battezzato Cristo. Nel corso dei secoli passarono Abramo, Mosé, gli eserciti dei crociati e le schiere devote di pellegrini. Visitare la Giordania equivale a un viaggio alle radici della cultura mediterranea. Il paese fu abitata fin dalla preistoria dai tanti popoli che si insediarono lungo le rive del Giordano. Ma è anche un insolito viaggio di avventura, di approfondimento di usi e costumi tramandati dai tempi antichi, di popolazioni ricche di fascino. Durante il viaggio c’è inoltre tempo per il relax (la Giordania ha tutti i numeri per affermarsi come destinazione eco-spa, soprattutto perché ha quella fonte inesauribile di benessere e salute che è il Mar Morto) e per ammirare gli incredibili scenari lunari nel Deserto del Wadi Rum. La Giordania conserva un patrimonio storico e archeologico di straordinaria ricchezza: Amman, la contemporanea capitale, con un mix di culture e musei meravigliosi, le rovine romane di Jerash, roccaforte dei crociati, la meravigliosa riserva di Dana, l’antica capitale dei Nabatei scolpita nella roccia, Petra, i mosaici bizantini di Madaba e di Umm al-Rasas, ed i castelli dei califfi Omayyadi.


ITINERARIO IN BREVE:

  1. Italia – Volo Internazionale – Amman D
  2. Amman – Umm Qais – Jerash – Amman FB
  3. Amman – Monte Nebo – Madaba, Umm al Rasas – Kerak – Dana FB
  4. Dana (passeggiata nella Riserva) – Shobak – Piccola Petra – Petra FB
  5. Petra FB
  6. Petra FB
  7. Petra – Wadi Rum deserto (Campo Tendato) FB
  8. Wadi Rum – Mar Morto FB
  9. Mar Marto – Giornata libera FB
  10. Mar Morto – Amman (city tour) – Cooking Class presso Beit Sitti – Amman FB
  11. Amman – volo Internazionale – Italia B

LEGENDA: B= PRIMA COLAZIONE  / D= CENA / FB= PENSIONE COMPLETA


NOTA BENE: Si prega di notare prima dell’adesione al viaggio, tutte le disposizioni Sanitarie Internazionali anti-Covid come previsto da normative in uscita/entrata da/per l’Italia e nel luogo di destinazione del viaggio. Richiesto Certificato Vaccinale e Test PCR a 72h ante partenza dall’aeroporto di partenza da/per l’Italia con esito negativo in lingua ita/ing prima della partenza.

  • GREEN PASS obbligo dal 1 settembre 2021 CLICCA INFO 
  • dPLF Passenger Locator Form CLICCA INFO da compilare a cura del viaggiatore

Per garantire la buona riuscita del viaggio e le caratteristiche in esso riportate, si consiglia l’iscrizione entro i 40 giorni dalla prevista partenza con deposito a titolo di conferma al viaggio.


ITINERARIO DI VIAGGIO:


1° Giorno: MARTEDÌ 31 MAGGIO 2022, ITALIA volo internazionale – AMMAN  

Partenza dai principali aeroporti italiani e con il volo di linea Royal Jordanian Arways (via Roma). Arrivo al Queen Alia International Airport di Amman. Incontro con la guida e trasferimento in hotel. Cena e pernottamento.


2° Giorno: MERCOLEDÌ 01 GIUGNO 2022, AMMAN – UMM QAIS – JERASH – AMMAN   

Trasferimento al sito di Umm Qais che si trova in una splendida posizione panoramica e strategica sui rilievi che dominano la Valle del Giordano, con vista sul lago di Tiberiade. Chiamata Gadara nell’antichità, la città apparteneva, come peraltro anche Jerash che visitiamo nel pomeriggio, alla Decapoli greco-romana, dieci città commerciali sviluppate su entrambe le rive del fiume Giordano, fra le attuali Giordania, Siria e Israele. Umm Qais è inoltre nota per essere il luogo dove, secondo il racconto biblico, Gesù compì uno dei suoi miracoli più prodigiosi, liberando due uomini posseduti dai demoni e trasferendo questi ultimi in una mandria di maiali. Il sito conserva un fascino particolare per via del colore della pietra con cui è costruito. Subito dopo l’ingresso vediamo il villaggio ottomano, il teatro ovest, la basilica ed il decumano. All’epoca romana si deve lo spettacolare acquedotto che riforniva d’acqua la città e che ha un tratto sotterraneo di ben 94 km. Dopo pranzo ci trasferiamo alla città romana meglio conservata della Decapoli, Jerash. Entrando in città attraverso la monumentale Porta Sud, si incontra l’incantevole Piazza Ovale, il Tempio di Zeus e il Teatro Sud, che può ospitare più di 3000 spettatori. Passeggiando per la Strada Colonnata, si possono vedere la Piazza del Mercato, il quartiere residenziale degli Omayyadi, una cattedrale del IV secolo d.C., la Chiesa di San Teodoro, il Ninfeo e il Teatro Nord. Cena e pernottamento ad Amman.


3° Giorno: GIOVEDÌ 02 GIUGNO 2022, AMMAN – MONTE NEBO – MADABA –  UMM AL-RASAS – KERAK – DANA

Dopo colazione ci dirigiamo verso il Monte Nebo, che risale all’epoca del profeta Mosè, intorno al XII secolo a.C. C’è da credere che sia l’unico luogo in cui si trova sepolto il Profeta ed il punto da dove vide ” La Terra promessa”. Osserveremo gli antichi mosaici bizantini con splendidi disegni di fiori e scene pastorali, rinvenuti nella chiesa, costruita dai primi cristiani nel IV secolo d.C. Qui si trova inoltre la famosa croce che raffigura il serpente in ferro, realizzata dallo scultore italiano Gian Paolo Fantoni. Proseguiremo fino a Madaba, sede dei più famosi mosaici bizantini. Visita al più grande e il più significativo di tutti i tesori della città, la meravigliosa mappa dell’antica Palestina, che si trova nella chiesa greco-ortodossa di S. Giorgio. A piedi andiamo al parco archeologico I, dove ammiriamo gli splendidi mosaici nella Sala di Ippolito. A seguire, visita a Umm Al-Rasas, uno dei siti archeologici più importanti e dichiarato Patrimonio dell’Umanità nel 2004. Le sue strutture risalgono fra il III ed il IX secolo d.C. e la maggior parte dei resti non è ancora emersa dagli scavi. Il sito è particolarmente noto per i suoi magnifici mosaici bizantini, che sono stati rinvenuti in due chiese risalenti al VI e VIII secolo. Lo splendido mosaico pavimentale nella chiesa del vescovo Sergio rappresenta scene di vendemmia e di caccia. Pranzo in un ristorante locale, dopodichè continuiamo il nostro percorso verso sud, fermandoci all’intrigante grande castello crociato di Kerak, una delle meraviglie della Giordania. Sorge su un’altura di 900 metri e domina tutta la vallata. Si narra che Rinaldo di Chatillon, noto per la sua crudeltà, gettasse da qui nel vuoto i suoi nemici. Verso sera arriviamo alla Riserva della Biosfera di Dana, la più grande riserva naturale giordana, dove ceniamo e pernottiamo.


4° Giorno: VENERDÌ 03 GIUGNO 2022, DANA (PASSEGGIATA NELLA RISERVA)  – SHOBAK – PICCOLA PETRA

Dopo colazione partiamo di buon’ora e facciamo una facile passeggiata di circa 3 ore nella Riserva di Dana. Nata nel 1989, protegge ca. 320 km² di spettacolare paesaggio montano.  Percorriamo il sentiero che ci  porta in  fondo alla valle, dove  il panorama diventa sempre più interessante e la natura splendidamente selvaggia. Trasferimento fino al Castello di Shobak, chiamato originariamente Krak de Montreal o Mons Regal. Costruito nel 1115 d.C, fu il primo di molte fortificazioni costruite al di là del Giordano da Re Baldovino I di Gerusalemme, a protezione della strada che portava dall’Egitto a Damasco. Ha resistito con successo ad un certo numero di assedi, finché non è caduto con le truppe di Saladino nel 1189. Gran parte di ciò che rimane del castello sono ricostruzioni, ma sono presenti anche numerosi ed autentici resti del passaggio delle crociate. Proseguiamo in direzione sud verso il sobborgo settentrionale di Petra “Piccola Petra”, Siq al-Barid, 9 km a nord della città di Wadi Musa. Sebbene anche questo sito sia visitato da molti turisti, il luogo conserva un’atmosfera ed una quiete che sono in gran parte scomparse dalle zone centrali di Petra. Impreziosita dalla posizione in una splendida campagna lussureggiante e dalla sua vicinanza a Beidha (un villaggio neolitico), vale la pena di visitarla per almeno alcune ore. Questa zona era una fiorente comunità in epoca nabatea, con numerosi reperti comprovanti l’occupazione nabatea. Poco prima di raggiungere l’ingresso del Siq, c’è una facciata particolarmente suggestiva, con un passaggio molto stretto. Dopo la visita trasferimento a Petra. Cena e pernottamento a Petra.


5° Giorno: SABATO 04 GIUGNO 2022, PETRA (1° giorno di VISITA)

Dopo colazione, prima giornata di visita a Petra, una delle meraviglie del mondo e senza dubbio il tesoro più prezioso della Giordania. E’ la più grande attrazione del paese ed è visitata da turisti provenienti da ogni nazione. Non si sa con precisione quando fu costruita, ma la città iniziò a prosperare come capitale dell’impero Nabateo dal I secolo a.C, e si arricchì principalmente grazie al commercio di incenso, mirra e spezie. Fu scavata nella roccia circa 2000 anni fa dai Nabatei arabi. Inizieremo il tour a piedi passando attraverso l’affascinante stretta gola (il Siq), lunga circa un chilometro ed alta ottanta metri. All’ uscita di questa impressionante gola, ci troviamo all’improvviso davanti al monumento più famoso di Petra: il Tesoro (el-Khazneh). Dopo aver pranzato all’interno del sito, proseguiamo a piedi per visitare alla luce del tramonto il Monastero (ed-Deir) passando per il Teatro, Qasr el-bint e piccole case con porte ad arco. Dopo una salita piuttosto impegnativa vediamo chiaramente dall’alto del monastero: la Palestina, la “Terra Benedetta”, l’intera area del Sinai e il santuario del profeta Aronne. Ritorniamo a piedi all’imbrunire al nostro albergo. Cena e pernottamento a Petra.


6° Giorno: DOMENICA 05 GIUGNO 2022, PETRA (2° giorno di VISITA)

Dopo colazione ritorniamo al sito e dedichiamo anche questa giornata interamente alla città di Petra. Ci rechiamo a piedi attraverso ripide salite a “L’Alto Luogo del Sacrificio”, situato in cima alla montagna Jebel Madbah. Il percorso inizia appena prima del teatro e sale lungo un percorso di oltre ottocento scalini. In alternativa alla salita a piedi, si può salire con degli asini, ma si dovrà prestare molta attenzione. I sacerdoti nabatei usavano questo luogo per compiere riti religiosi e per fare sacrifici alle loro divinità. Accompagnavano inoltre la gente comune nell’oscurità del luogo, usando incenso bruciato e suonando una musica religiosa-ipnotica per comunicare con gli dei. Vediamo i canali di scolo, scavati nella roccia, per far defluire il sangue degli animali sacrificati. Pranzo all’interno del sito e tempo libero a disposizione. Molto interessante è il piccolo museo archeologico all’entrata del sito, compreso nel biglietto d’entrata. Cena e pernottamento a Petra.


7° Giorno: LUNEDÌ 06 GIUGNO 2022, PETRA – TRASFERIMENTO A WADI RUM – INIZIO TOUR NEL DESERTO CON LE JEEP – PRANZO E CENA CON I BEDUINI – CAMPO TENDATO

Dopo colazione trasferimento per il deserto di Wadi Rum, la “Valle della Luna”, nell’estremo sud della Giordania, situato su un altopiano al confine occidentale del deserto arabo. Formazioni rocciose gigantesche, dune di sabbia increspate e cieli notturni limpidissimi pieni di stelle, creano un ambiente quasi fiabesco in un’area disabitata delle dimensioni di New York City. Questa è davvero la parte più “rossa” della Giordania, colorata dall’ossido di ferro, e di gran lunga la più emozionante in termini di paesaggio. Visitare il Wadi Rum è un viaggio attraverso l’evoluzione geologica della Terra e molte di queste caratteristiche topografiche sono ancora più antiche della Rift e del Mar Morto che forma il confine occidentale della Giordania. Dopo il pranzo con i beduini nel deserto, continuiamo nel pomeriggio con le jeep fino ad arrivare nel cuore del deserto, dove trascorriamo la notte costellata da stelle sotto una tenda con una meravigliosa e unica vista panoramica. Cena e pernottamento a Wadi Rum (campo tendato).


8° Giorno: MARTEDÌ 07 GIUGNO 2022, WADI RUM – MONASTERO DI SAN LOT – PASSEGGIATA NEL WADI MUJIB –  MAR MORTO

Al nostro risveglio ci godiamo l’alba nel deserto. Dopo colazione nel campo tendato, prendiamo direzione Mar Morto, poi proseguiamo verso nord sulla strada che lo costeggia. Lungo il percorso visitiamo le vestigia archeologiche del monastero cristiano dedicato a San Lot, venerato come santo dai primi cristiani. In effetti, un edificio dedicato al personaggio biblico veniva rappresentato in prossimità della sponda orientale del Mar Morto nella celebre mappa di Madaba. Ancora più a nord facciamo un’escursione a piedi di ca. 4 ore nel Wadi Mujib. Con Wadi Mujib si intende propriamente un fiume, identificato con il biblico Arnon, che sfocia nel Mar Morto a circa 420 metri al di sotto del livello del mare e che fornisce il nome anche ad una splendida riserva naturale, caratterizzata da paesaggi unici al mondo. Grazie alla presenza dell’acqua di sette affluenti, questo luogo è oggi depositario di una sbalorditiva biodiversità. Irte gole e impervie scogliere attraversano la splendida riserva. Il paesaggio sembra lunare, quasi totalmente privo di vegetazione e prettamente desertico. Cena e pernottamento sulle sponde del Mar Morto.


 9° Giorno: MERCOLEDÌ 08 GIUGNO 2022, MAR MORTO – GIORNATA LIBERA

Dopo colazione, giornata libera. A -410 metri sotto il livello del mare, il Mar Morto è il luogo più basso della terra. La costa giordana del Mar Morto è uno dei paesaggi naturali e spirituali più spettacolari del mondo, come nell’antichità lo era anche per re, imperatori e commercianti. L’attrazione principale del Mar Morto è ovviamente l’acqua incredibilmente calma e molto salata. Il contenuto di sale è del 31,5%, che conferisce all’acqua una densità tale che sia possibile galleggiare senza affondare. L’acqua contiene anche 21 minerali tra cui alti livelli di magnesio, sodio, potassio e bromo e ben 12 di questi minerali non si trovano in nessun altro specchio d’acqua al mondo. La combinazione dell’acqua del Mar Morto e del ricco fango nero che si trova lungo la costa, ha significativi benefici per la salute, tra cui la circolazione, le malattie reumatiche, l’artrite, le allergie e la pelle. Cena e pernottamento.


10° Giorno: GIOVEDÌ 09 GIUGNO 2022, MAR MORTO   AMMAN (TOUR DELLA CITTÀ) –  COOKING CLASS E ULTIMA CENA A BEIT SITTI RESTAURANT

Dopo colazione ci trasferiamo ad Amman dove visitiamo la Cittadella ed il teatro. Iniziamo dal centro, la parte più antica della capitale, circondata dalla Cittadella che sorge sulla sommità della collina più alta della città ed offre una spettacolare vista panoramica. Qui, fra l’altro, si possono vedere le antiche rovine del Tempio di Ercole che risale al 161 – 180 d.C., la Chiesa Bizantina e l’affascinante Museo Archeologico che ospita un’eccellente collezione di antichità della Giordania. Ai piedi della Cittadella si trova il Teatro Romano del II secolo d.C, ad oggi utilizzato per eventi culturali. A seguire, il Museo della Giordania. Costruito nel 2014, il museo è il più grande del paese ed ospita numerosi reperti archeologici. Il museo presenta manufatti provenienti da vari siti archeologici preistorici in Giordania, tra cui le statue di ‘Ain Ghazal del 7500 a.C, considerate tra le più antiche statue umane mai realizzate nella storia. Le collezioni sono disposte in ordine cronologico ed il museo dispone anche di aule, mostre all’aperto, una biblioteca, un centro di conservazione e un’area per le attività dei bambini. Il museo è stato istituito da un comitato guidato dalla Regina Rania, diventando così l’unico museo in Giordania ad applicare moderne tecnologie di conservazione dei manufatti. Per catturare i segreti della cucina giordana, nel pomeriggio visita a Beit Sitti significato letterale di “Casa della Nonna”, una casa ai margini di Lweibdeh, dove le esuberanti tre chef-sorelle Maria, Dina e Tania hanno aperto la cucina della loro vecchia famiglia, per condividere con il viaggiatore il loro amore per la buona tavola. Per oltre due ore, conosceremo le ricette classiche e meno conosciute della Giordania e verso la fine potremo godere di un delizioso banchetto, preparato insieme (Cooking Class). Di recente Beit Sitti ha iniziato a collaborare con le donne rifugiate locali per introdurre piatti siriani, iracheni e palestinesi nel loro menu, per far conoscere le numerose influenze regionali del cibo giordano. Rientro in hotel e pernottamento.


11° Giorno: VENERDÌ 10 GIUGNO 2022, AMMAN – AEROPORTO – ITALIA

Trasferimento all’aeroporto Queen Alia International Airport. Arrivo nei principali aeroporti italiani.

               Fine dei servizi di Viaggitribali Giordania, le Antiche Radici del Mediterraneo


Quota di partecipazione in camera doppia a persona:

€ 2230.00 + tasse aeroportuali

Con guida locale in lingua italiana



Le sistemazioni in corso di viaggio:

  • AMMAN: Gerasa Hotel 4 stelle / 2 + 1 notti
  • DANA: Dana Guest House / 1 notte
  • PETRA: Petra Moon Hotel 4 stelle / 3 notti
  • WADI RUM:  Desert Camp / 1 notti
  • MAR MORTO: Ramada Hotel 4 stelle / 2 notti

NB = I nomi delle sistemazioni definitive saranno comunicate a circa 15 giorni prima della partenza con Foglio Convocazione/Comunicazione.


Voli Indicativi/Compagnia Royal Jordanian da:

Milano Linate

  • AZ2015 X 31MAY 2 LINFCO HK1 1230 1340
  • RJ102 O 31MAY 2 FCOAMM HK1 3 1525 1955
  • RJ101 O 10JUN 5 AMMFCOHK1 1055 1355
  • AZ2080 L 10JUN 5 FCOLINHK1 1 1600 1710

Venezia

  • AZ1466 L 31MAY 2 VCEFCOHK1 1115 1225
  • RJ102 O 31MAY 2 FCOAMMHK1 3 1525 1955
  • RJ101 O 10JUN 5 AMMFCOHK1 1055 1355
  • AZ1473 L 10JUN 5 FCOVCEHK1 1 2150 2255

Roma Fiumicino

  • RJ102 O 31MAY  2 FCOAMM HK1 3 1525 1955
  • RJ101 O 10JUN  5 AMMFCO HK1 1055 1355

Altri aeroporti collegati a richiesta e con supplemento


LA QUOTA COMPRENDE:

  • Volo di linea internazionale in classe turistica
  • Incontro ed assistenza all’aeroporto
  • Guida locale in italiano (non presente durante i pranzi)
  • Sistemazione in camere doppie standard
  • Trasporto da/per aeroporto e durante il tour con Minivan o Bus (a seconda del numero dei partecipanti)
  • Jeep con autista nel deserto
  • Ingressi ai monumenti e siti come indicato nell’itinerario
  • Tour e visite come da programma
  • Corso di cucina locale
  • Pranzo con i beduini
  • Pernottamento con pensione completa
  • 1 bottiglia di acqua minerale
  • Accompagnatore dall’Italia da 10 partecipanti
  • Assicurazione BASE TO medico + bagaglio (massimali: medico € 20.000 + bagaglio € 1000)
  • Ausili di protezione anti-Covid per tutto il gruppo, guida, driver e staff (mascherine, gel disinfettante)
  • Visa free entry per i cittadini italiani
  • Quota d’iscrizione (€ 100)
  • Iva

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Tasse aeroportuali, definibili solo al momento dell’emissione dei biglietti ed eventuali adeguamenti carburante indicative € 298.94 
  • Adeguamento quota volo/tasse al momento della stampa del biglietto aereo
  • PCR Test anti-Covid
  • Camera singola € 390.00
  • Assicurazione Integrazione Spese Mediche da € 91.50
  • Assicurazione Annullamento Viaggio da € 85.00
  • Mance per autisti, guide, facchinaggio da € 60.00 indicativi
  • Mance per 1 horse-boy in Petra da € 10.00 indicative
  • Bevande ai pasti (bibite, analcoliche, alcoliche) da 3.00 indicativi
  • Pasti, escursioni turistiche, attività facoltative diverse da quanto specificato nel programma
  • Telefonate ed extra personali, servizio lavanderia
  • Tutto quanto non espressamente indicato alla voce “La quota comprende”
Programma Leggi tutto
Prenota il viaggio

GIORDANIA, le Antiche Radici del Mediterraneo

Stampa

GIORDANIA, con Viaggiatore Esperto da 10 partecipanti

Durata
11 giorni, 10 notti
Quota per persona
2.230,00 
Prossime partenze
Dal 31 Maggio al 10 Giugno 2022
Data di partenza