I nostri viaggiatori raccontano

Bangladesh il Paese delle Maree “RASH MELA” – Viaggio con l’esperto

BANGLADESH Dal 13 al 27 Novembre 2018 Viaggio stupendo in Bangladesh lontano dai grandi flussi turistici della confinante India, ricco di diversi spunti sia a livello storico che culturale e ambientale. Paese ricchissimo di acque, se ne contano a centinaia di fiumi, i più importanti sono il Brahmaputra-Jamuna ed il Gange-Padma, Surma-Meghna ad est, l’insieme di questi corsi d'acqua formano uno dei delta più ampi del Pianeta, con la foce nel Golfo del Bengala, una complessa e mutevole griglia di canali, lagune e isole. È un paese unico, non toccato dal turismo, la popolazione è stata ovunque gentile, curiosa, disponibile, in cui noi viaggiatori siamo stati spesso al centro del loro interesse. Il viaggio si è svolto tra villaggi di minoranze etniche ai confini del Myanmar e dell’India, come i Marma, di religione buddista che insieme ai Bawm sono di origine sino-tibeto-birmana, che hanno ottenuto un'autonomia e un riconoscimento per la religione buddista. Rilassante e molto interessante crociera in una confortevole barca nel Sundarbans National Park, riserva della biosfera è la più grande palude di mangrovie del mondo, una foresta e un labirinto di corsi d'acqua e isolotti che si estendono per vari chilometri dal mare alla terra ferma. Il termine Sundarbans deriva dal tipo di mangrovia presente che viene chiamata localmente Sundari. Le Sundarbans si estendono per 6.000 kmq, e 2.000 sono di acqua. Circa Il 60% è nel Bangladesh e il rimanente 40% in India. Eccellente guida e ottimo autista, viaggio assolutamente da consigliare, grazie per l'organizzazione a Massimo, Barbara e all'amico Giuseppe. Roberta.

Uganda, la terra dei Gorilla

UGANDA LA TERRA DEI GORILLA 8/20 Agosto 2017 Uganda la Terra dei Gorilla Quando hanno visto il mio borsello e la T-shirt…sono come impazzite!! E’ stata una bellissima vacanza: gruppo perfetto; guida precisa, gentile, non invadente; posti ovviamente meravigliosi…per me molto meglio della Namibia! So che alcune hanno già messo i loro commenti sul sito: provvederò anche io! A parte che ripartirei ora ora…spero di avere l’occasione di rifare un viaggio con voi! Grazie. Raffaella

Sri Lanka: L’Antica Ceylon

Agosto 2018 Ciao Barbara, Il nostro viaggio, come forse ti aveva già accennato Mattia, è andato molto bene. Avere Vijitha come guida ha reso tutto ancora più speciale, ci ha portato ovunque, abbiamo mangiato sempre insieme, praticamente abbiamo fatto un viaggio a tre ma volutamente. Il suo italiano a volte è da interpretare ma diciamo che in qualche modo con l'aiuto dell'inglese e della guida lonely che avevamo abbiamo sempre colto tutto quello che intendeva spiegarci. Lui è di una gentilezza e di una disponibilità senza eguali. A livello organizzativo è stato positivo fare prima la parte tour e poi alcuni giorni di relax completo, ce li siamo proprio goduti! A livello di strutture, il resort a passikudah veramente ottimo! Noi abbiamo sempre fatto colazione abbondante e poi la sera uscivamo per cena con vijitha. Le proposte fuori dai resort in quella zona sono ancora poche ma abbiamo sempre trovato qualcosa solo una sera abbiamo cenato in hotel. Purtroppo l'hotel a kandy e sigiriya sono stati un pochino al di sotto delle aspettative. Sappiamo bene che in viaggi come questi lo spirito di adattamento è fondamentale ma penso che, per lo stesso rapporto qualità-prezzo, si riesca a trovare qualche struttura un pochino migliore, non solo per noi ma anche per l'autista. Come ben sapete, gli hotel hanno 'camere' a parte per gli autisti e in queste due strutture evidentemente anche le camere autisti non vengono molto curate. Tenendo conto che poi durante il giorno devono guidare per ore è fondamentale che anche loro riposino in ambienti quantomeno un po' confortevoli. Ci dispiace per il malinteso iniziale tra noi e l'agenzia indiana relativamente a cosa era compreso o meno nel pacchetto, magari una maggiore chiarezza tra le due parti eviterebbe qualche disguido. Vijitha infatti non aveva proprio i soldi per i nostri ingressi e ha dovuto farseli arrivare anche se poi comunque ci ha restituito fino all'ultimo centesimo tutto quello che avevamo anticipato. In ogni caso siamo quasi felici di non aver avuto i posti prenotati per il festival, la cifra richiesta era veramente alta e in fin dei conti è molto meglio vedersi la sfilata dalla strada come la gente locale, anche perché così.quando si è stanchi si riesce ad andare via facilmente. Vi ringraziamo per il supporto datoci e per essere stati comunque sempre presenti via messaggio, abbiamo apprezzato molto la vostra disponibilità. Speriamo un giorno di tornare a vedere anche la parte sud. Un abbraccio Carlotta e Mattia

EASY ETIOPIA

NORD ETIOPIA - NATALE 2018 Gentilissimi Barbara e Massimo, eccoci di ritorno in Italia. Lo "short tour" in Etiopia è andato benissimo: tutto era ben organizzato e puntuale. Le sistemazioni alberghiere: 2 notti all'Homland Hotel a Bahar Dar, 1 notte al Goha Hotel, con terrazza mozzafiato, a Gondar, le 2 notti al nuovissimo Harbe Hotel con il suo splendido e rilassante giardino a Lalibela e 1 notte al Golden Gate Hotel a Dessie, sono state molto buone con acqua calda e biancheria pulita ad accoglierci ogni sera. Mr. Abiy Alemayehu, il nostro driver, è un ragazzo serio, educato, disponibile e ottimo conducente di fuoristrada. Abbiamo fatto delle belle chiacchierate con lui e ci ha affidati ad ottime guide in tutti i siti visitati. Particolarmente preparate la guida di Gondar, il simpaticissimo Mr. Belay - la guida delle guide! - e quella di Lalibela, lo spirituale Zed, con il quale abbiamo trascorso l'intera giornata del nostro Natale tra le suggestive chiese ipogee. Le lunghe trasferte via terra ci hanno mostrato le condizioni durissime di vita nelle campagne ma in ogni paesino attraversato non sono mancati i saluti e i sorrisi, soprattutto dei bambini. Siamo tornati con tante immagini, odori ed emozioni, ed incontri con la gente di Etiopia. Grazie di tutto. Stella, Geraldo e Yeelen.